Press

GP GIAPPONE

QUARTARARO IMPRESSIONA CON LA SECONDA VITTORIA, MA LA DIREZIONE GARA LO SQUALIFICA

La splendida vittoria conquistata al Twin Ring Motegi dal numero venti del team, Fabio Quartararo, è stata annullata dopo i festeggiamenti. La causa che ha costretto la direzione gara alla squalifica è la pressione della gomma posteriore, inferiore al minimo. Come da regolamento, la pressione media della gomma posteriore non può essere inferiore a 1.40 bar durante i 22 giri di gara e dopo le verifiche tecniche post gara la pressione media della gomma era di 1.38 bar. Prima della partenza, la pressione della gomma era stata regolata seguendo la procedura dettata dai tecnici in base alle condizioni della temperatura esterna e dell’asfalto. Saranno quindi analizzati i dati per capire la causa di questa insolita perdita di pressione. Una brutta notizia che lascia tutti con l’amaro in bocca, ma che non cancella l’impressionante performance del giovane francese. Dall’altra parte del box, Edgar Pons perde sei posizioni in partenza, ma nel corso della gara, grazie ad un buon feeling con la Speed Up, riesce a recuperare posizioni tagliando la linea del traguardo del Gran Premio del Giappone in ventiquattresima posizione. Il prossimo appuntamento con la Moto2 sarà il prossimo weekend al Gran Premio d’Australia 26-28 ottobre.

FABIO QUARTARARO#20 – squalificato

“Mi dispiace moltissimo per quanto successo. L’unica cosa che mi sento di dire è che la squalifica pesa moltissimo, ma non mi sto giocando il campionato. Sono stato competitivo durante tutto il weekend, sia nelle prove libere, che in qualifica e poi in gara. Indipendentemente dalla pressione delle gomme, so d’essere stato competitivo. Incasso l’esperienza e guardo avanti, rimangono ancora tre gare prima della fine della stagione!”

EDGAR PONS#57– 24°

“La gara non è andata come mi aspettavo. Ci sono delle cose che devo migliorare. I primi giri hanno fortemente condizionato la gara. Il ritmo c’è e anche la velocità, ma perdendo le posizioni in partenza è difficile poi recuperare in questa categoria. Chiedo scusa al team che sta facendo un lavoro impeccabile. Continuerò a lavorare per raggiungere risultati migliori in già dal Gran Premio d’Australia”.

PRIMA FILA PER FABIO QUARTARARO AL MOTUL GRAND PRIX OF JAPAN

Dopo aver siglato il miglior tempo delle prove libere, Quartararo mette tutto sé stesso nelle qualifiche giapponesi e chiude la sessione in seconda posizione in 1’50.924 a -0,165 dal primo. Con un buon ritmo già nella sessione del mattino, Quartararo inizia la qualifica posizionandosi nelle prime posizioni sin dai primi giri. Al giro 18 su 20, il giovane francese segna il miglior tempo della sua qualifica raggiungendo così la prima fila della griglia della gara di domani.

Dall’altra parte del box, Edgar Pons raggiunge l’ottava fila con il ventiduesimo tempo della sessione. Lo spagnolo, al suo secondo Gran Premio con il team MB Conveyors-Speed Up Racing, dimostra evidenti progressi nella guida della sua Speed Up in ogni sua uscita in pista. In qualifica migliora continuamente ed è proprio all’ultimo giro che segna il suo miglior tempo in 1’51,899.

FABIO QUARTARARO#20 – 2° in 1’50.924

Sono abbastanza soddisfatto della prima fila raggiunta nelle qualifiche di oggi. Anche stamattina in Fp3 abbiamo girato molto bene e con buon ritmo siglando il miglior tempo delle tre prove libere. Oggi le temperature si sono alzate cambiando le condizioni della pista e noi siamo riusciti a trovare un buon setting. La seconda posizione in griglia è molto importante per la gara di domani, ce la metteremo tutta per raggiungere il podio!”

EDGAR PONS#57– 22° in 1’51.899

“Oggi è stata una giornata positiva anche se la posizione in griglia non riflette i progressi raggiunti. Stiamo migliorando ma ancora non siamo dove vogliamo arrivare. La cosa più importante di oggi è che il feeling con la moto è migliorato molto e più la guido più miglioro perché capisco ciò che la moto mi chiede. La QP è andata bene, con un decimo in meno staremmo al sedicesimo posto. Non vedo l’ora arrivi la gara di domani per continuare il lavoro che stiamo svolgendo dalla Thailandia”.

QUARTARARO E PONS DANNO IL VIA AL MOTUL GRAND PRIX OF JAPAN

Al circuito di Motegi è iniziato il Gran Premio del Giappone, quartultimo appuntamento del Campionato Mondiale Moto2 2018 e seconda tappa delle quattro gare extra-europee consecutive di fine stagione che proseguiranno nei weekend successivi in Australia e in Malesia.

La prima giornata di prove libere è stata fortemente condizionata dalla pioggia debole. In entrambe le sessioni i piloti del team MB Conveyors-Speed Up Racing sono stati costretti al ritorno ai box per la pioggia che ha reso la pista scivolosa.

Quartararo, nei 14 giri effettuati in Fp2, sigla il quarto tempo della giornata al decimo giro della sessione in 1’52.517 con un gap di soli 0,358 decimi dal primo.

Dopo appena 18 giri completati nelle due prove libere, Edgar Pons si classifica ventitreesimo alla fine della prima giornata del Gran premio del Giappone. Una sfortuna per il pilota spagnolo ed il suo staff non poter sfruttare a pieno le due sessioni a causa della pioggia. L’ultima prova di libere di domani mattina sarà quindi fondamentale per la messa a punto della moto.

FABIO QUARTARARO#20 – 4° in 1’52.517

È stata una giornata un po’ strana perché nella prima sessione non siamo riusciti a girare molto per la poca pioggia che rendeva la pista impraticabile. In fp2 invece abbiamo sfruttato i primi 20 minuti della prova girando con un buon ritmo. Ci manca qualcosa in frenata perché in alcune curve non abbiamo grip.  Domani cercheremo una soluzione a questo problema tempo permettendo”.

EDGAR PONS#57– 23° in 1’54.387

“Il meteo ha decisamente complicato la giornata. Abbiamo bisogno di girare per conoscere meglio le caratteristiche della moto e soprattutto la guida. In ogni caso, con i pochi giri effettuati già sento che il feeling è migliore di quello che avevo in Thailandia, più lavoriamo e più miglioriamo. Speriamo le condizioni metereologiche ci permettano di sfruttare l’ultima sessione di libere di domani mattina.”

Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyright 2016 Speedup Factory © Via Cartiera, 21 36030 Lugo di Vicenza (VI) P.Iva 03568640241