Press

GP CZECH REPUBLIC 2020

MB CONVEYORS SPEED UP

GARA: NAVARRO SETTIMO E DIGGIA SEDICESIMO NEL GRAN PREMIO DELLA REPUBBLICA CECA

All’Autodromo di Brno si è da poco conclusa la gara del Gran Premio della Repubblica Ceca, quarto appuntamento del Campionato Mondiale Moto2 2020.

Buona la prestazione di Jorge Navarro che strappa un settimo posto con i denti dimostrando i progressi ottenuti nel corso del weekend. Undicesimo in griglia, JN9 parte bene ma si trova imbottigliato nel traffico alla curva 1 dove perde ben sei posizioni. Jorge prende subito in mano la situazione e da metà gara in poi dimostra d’avere il passo dei primi. Inizia così la sua rimonta fino a tagliare il traguardo in settima posizione.

Per Di Giannantonio è stata invece una gara difficile, complicata dalla sua caduta avvenuta durante il warm up del mattino. Al via Fabio parte bene ma subito si accorge che qualcosa non va nella moto, il feeling non è lo stesso. Cerca di gestire al meglio la moto durante la gara chiudendo in sedicesima posizione.

JORGE NAVARRO #9 – 7°
“Oggi è stato un giorno positivo perché da ieri a oggi abbiamo apportato delle modifiche alla moto che ci hanno aiutato a capire come lavorare con lo pneumatico anteriore e così ho potuto fare una buona gara. Son partito bene, ma alla prima curva mi son trovato in mezzo agli altri piloti entrando in contatto con alcuni di loro. Questo mi ha fatto perdere alcune posizioni e appena sono riuscito a trovare il ritmo gara ho iniziato ad attaccare. Le gomme si sono abbassate molto, ma credo sia stato uguale per tutti perché il mio ritmo di gara era uno dei migliori anche verso la fine. Prendiamo il meglio da questo weekend e da tutte le prove che abbiamo fatto durante le sessioni per capire il funzionamento delle gomme, è sembrato quasi di fare un test! Alla fine abbiamo raggiunto p7, non è un gran traguardo ma dopo tutto dobbiamo essere soddisfatti”.
FABIO DI GIANNANTONIO #21 – 16°
“Peccato perché questo è stato il primo weekend in cui mi sentivo meglio sulla moto, soprattutto dopo le qualifiche di ieri. Peccato la caduta di stamattina che c’ha rovinato la gara perché a quanto pare siamo partiti con la moto non in perfette condizioni e questo ha rovinato tutto. Ho fatto la gara con una moto che non mi dava le giuste sensazioni, ora stiamo verificando ma comunque abbiamo sprecato un’altra occasione. Vediamo di rifarci in Austria”.

QUALIFICHE: TERZA E QUARTA FILA PER I PILOTI DEL TEAM MB CONVEYORS SPEED UP

Fabio Di Giannantonio e Jorge Navarro prenderanno il via rispettivamente dalla terza e quarta fila nel Gran Premio della Repubblica Ceca che scatterà domani alle 12.20 locali (CET).

Con l’ultima sessione di libere di questa mattina Navarro accede direttamente alle Q2 con il nono tempo della classifica combinata dei due giorni di prove, mentre Diggia, diciassettesimo, è costretto ad affrontare le Q1.

Qualche modifica prima di entrare in pista per le prime qualifiche e al terzo giro Fabio stacca un ottimo 2’02.093. Passa così il turno con il primo tempo e subito si prepara a rientrare in pista per le qualifiche2.

Entrambi i piloti del team MB Conveyors Speed Up lasciano il box per gli ultimi quindici minuti più importanti del giorno2. 2’02.376 è il crono finale di Fabio che si prende il nono posto della griglia di partenza, mentre Jorge ferma i conometri pochi millesimi dopo a 2’02’499 chiudendo in undicesima posizione.

FABIO DI GIANNANTONIO#21 – 9° in 2’02.376
“Siamo riusciti a rimediare una situazione complicata e di questo sono sicuramente contento. Abbiamo fatto uno step in avanti e lo abbiamo dimostrato in Q1. Mi spiace perché nelle qualifiche finali non siamo riusciti a ripetere l’ottimo tempo delle Q1, classificandoci noni. Domani puntiamo ad un’ottima partenza e poi daremo il meglio in gara, come facciamo sempre!”
JORGE NAVARRO#9 – 11° in 2’02.499
“Abbiamo iniziato la terza prova di libere con gomme usate e feeling e ritmo non erano male, anche se mancava un po’ di confidenza con l’anteriore. Nel pomeriggio abbiamo effettuato qualche modifica prima della quali ma non è andata come speravamo. Al rientro in pista ho provato a dare il massimo, ma non ero competitivo, non riuscivo ad andare più forte. Sono un po’ deluso perché partire dall’undicesima posizione non è poi l’ideale, però continueremo a lavorare duramente e capire i punti che ci mancano prima della gara”.

PROVE LIBERE: NAVARRO QUINTO E DIGGIA SETTIMO AL TERMINE DELLA PRIMA GIORNATA DEL GRAN PREMIO DELLA REPUBBLICA CECA

I porta colori del team MB Conveyors Speed Up, Jorge Navarro e Fabio Di Giannantonio, chiudono il venerdì del Gran Premio della Repubblica Ceca rispettivamente al quinto e settimo posto.

Giornata impegnativa ma positiva per entrambe le squadre in cui tecnici e piloti hanno lavorato assieme per trovare la giusta messa a punto delle Speed Up SFT20.

Fatica a trovare il feeling Jorge Navarro nella prima sessione di prove libere, finendo il turno in ventesima posizione. La squadra 9 prova svariate modifiche alla moto in entrambe le sessioni cercando più stabilità sia all’anteriore che al posteriore e verso la fine delle FP2 Jorge segna il quinto tempo del venerdì in 2’02.823 (+0.343), fiducioso per domani.

Fabio Di Giannantonio inizia il Gran Premio ceco con il decimo tempo a fine della prima sessione di libere.

Nel pomeriggio, dopo un cambio gomme e qualche modifica al setting, Fabio trova un buon giro abbassando il suo tempo di quasi cinque decimi classificandosi con il settimo tempo in 2’02.930 (+0.450).

JORGE NAVARRO#9 – 5° in 2’02.823
“Un primo giorno un po’ strano perché abbiamo iniziato le FP1 soffrendo. Il feeling con la moto non era dei migliori, abbiamo lavorato molto provando modifiche al setting ad ogni uscita, tanto all’anteriore quanto al posteriore perché entrambi i treni slittavano molto. Pare che proprio nell’ultima uscita di oggi abbiamo trovato qualcosa che funzionava meglio perché siamo riusciti ad abbassare il tempo di un secondo in soli 2 giri. Analizzeremo bene i dati perché i cambi di oggi sono stati molti, ma siamo nella strada giusta”.
FABIO DI GIANNANTONIO#21 – 7° in 2’02.930
“Giornata1 così così, i risultati non sono male perché siamo settimi nella combinata, ma non sono contento perché continuiamo ad avere gli stessi problemi di Jerez. Qui sembra siamo più a livello con gli altri, ma in realtà siamo ancora abbastanza lontani quindi dobbiamo continuare a lavorare. Speriamo di capire presto cosa ci manca e come migliorare il passo gara”.

Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyright 2016 Speedup Factory © Via Cartiera, 21 36030 Lugo di Vicenza (VI) P.Iva 03568640241