Press

GP CATALUNYA 2020

HDR HEIDRUN SPEED UP

GARA: INCREDIBILE TERZO POSTO PER DIGGIA. NAVARRO QUARTO AL TRAGUARDO DEL CATALAN GP

Fabio Di Giannantonio porta la sua Speed Up SFT20 sul terzo gradino del podio del Gran Premi de Catalunya dopo 22 giri di emozione pura assieme al quarto incredibile posto di Jorge Navarro.

La Gara. Dalla quarta posizione Fabio scatta benissimo portandosi subito dopo la partenza al secondo posto alle spalle di Marini. All’ottavo giro viene raggiunto da Lowes. Il numero 21 mantiene ritmo e posizione fino al traguardo facendo suo il meritatissimo terzo gradino del podio.

Ottima anche la gara di Jorge Navarro che torna in top 5 dopo tanto tempo. Lo spagnolo lotta fino alla fine con Roberts per il quarto posto ottenendo la meglio, soddisfatto e consapevole d’aver dato tutto sé stesso.

FABIO DI GIANNANTONIO #21 – 3°
“Sono contentissimo! Abbiamo fatto un podio da paura e mi sono davvero divertito. All’inizio stavo lì davanti con Luca, peccato che Sam mi ha fatto perdere un po’ il ritmo all’inizio della gara però son contento! Abbiamo fatto un lavorone questo weekend, stiamo tornando piano piano e niente, son tanto contento per me e per la squadra, ci dà morale. Andiamo a Le Mans ancora più carichi!”.
JORGE NAVARRO #9 – 4°
“Oggi sono contento perché abbiamo terminato bene questo weekend prima con la seconda posizione in griglia nelle quali di ieri e poi con una gara molto solida di oggi! Sicuramente apprenderemo molto da questo weekend e dalla gara ricaveremo info importanti che ci aiuteranno a migliorare la moto e la mia guida. Prendiamo nota quindi dei punti che possiamo e dobbiamo migliorare e continuiamo a lavorare nei prossimi giorni a casa. Tutto sommato mi sento soddisfatto e sicuramente molto più motivato. Avanti così!”.

QUALIFICHE: PRIMA E SECONDA FILA PER NAVARRO E DIGGIA AL GRAN PREMI DE CATALUNYA

Il team HDR Heidrun Speed Up chiude la giornata delle qualifiche catalane in prima e seconda fila.

Dalla Q1 al Parc Fermé, Jorge Navarro da capogiro. Un weekend iniziato malissimo con il diciottesimo posto nella classifica combinata delle prove libere, costretto a lottare nelle Q1 per ottenere l’accesso alle qualifiche finali. Jorge ed i suoi tecnici cambiano la messa a punto per le prime qualifiche e con il terzo tempo passano in Q2 pronti a battersi per le prime posizioni della griglia di partenza. Nei quindici minuti a disposizione, Jorge non solo segna il suo best lap in 1’43.536 con il quale si prende il secondo posto e la prima fila, ma dimostra d’avere un ottimo passo per la gara di domani.

Di Giannantonio non fa che confermare quanto iniziato ieri segnando un ottimo quarto tempo nelle prove libere in 1’43.815 guadagnando così l’accesso diretto alle Q2. Anche in qualifica Fabio dimostra di avere un ottimo feeling oltre al buon ritmo piazzandosi quarto a soli +0.015 dalla prima fila.

JORGE NAVARRO #9 – 2° in 1’43.536
“Finalmente siamo tornati al Parc Fermé, anche se di sabato ma è comunque un buon segnale. In realtà è stato un fine settimana finora complicato, le sensazioni con la moto non sono mai state buone fino alla Q1 dove abbiamo apportato delle modifiche importanti che mi hanno da subito dato buoni segnali. Prima delle Q2 abbiamo sistemato qualche dettaglio in più ed ho cercato di guidare con più fluidità la moto. Contento d’aver raggiunto la prima fila ma soprattutto d’aver trovato un buon ritmo che è fondamentale per la gara di domani. Ora dobbiamo analizzare bene i dati per capire dove possiamo migliorare ancora e domani partire fiduciosi e consapevoli che possiamo stare lì!”.
FABIO DI GIANNANTONIO #21 – 4° in 1’43.652
“Contento di questa seconda giornata perché partiamo dalla seconda fila e quindi siamo di nuovo vicini ai primi. Ci è mancato poco per stare veramente lì davanti e quindi un po’ mi dispiace, però son contento perché alla fine questo è il primo weekend dove siamo sempre stati veloci e con un buon passo. Vediamo domani, siamo carichi e pronti per fare una bella gara!”.

PROVE LIBERE: DIGGIA QUARTO E NAVARRO SEDICESIMO NEL VENERDÌ CATALANO

Si è aperto con le due sessioni di prove libere del venerdì il weekend della Moto2 sul circuito catalano di Barcellona, nono appuntamento del Campionato Mondiale.

Al termine della prima giornata Fabio Di Giannantonio e Jorge Navarro si sono classificati rispettivamente in quarta e sedicesima posizione.

Quinto tempo per Fabio nelle FP1 del mattino, firmato a fine prova in 1’44.709. Nella seconda sessione del Gran Premio de Catalunya Diggia è secondo dopo aver abbassato il crono del mattino in 1’44.597, +0.475 dal primo, chiudendo la prima giornata con il quarto tempo della classifica combinata.

Jorge termina la prima sessione al diciottesimo posto con il tempo di 1’45.222. Il pilota spagnolo soffre la mancanza di grip e fatica a trovare il feeling nel tracciato catalano. Migliora di un decimo il suo tempo durante le prove del pomeriggio provando entrambe le mescole al posteriore senza riscontrare grande differenza. Settimo posto per Jorge in FP2, ma sedicesimo nei tempi combinati.

FABIO DI GIANNANTONIO #21 – 4° in 1’44.597
“Contentissimo perché è il primo weekend da un anno ormai in cui partiamo bene. Abbiamo iniziato con la base di Misano che sembra funzionare per il momento. Questo pomeriggio le condizioni in pista non erano ottimali, c’era molto vento, ma siamo comunque riusciti a migliorare il tempo, eravamo veloci. Quindi positivo, tutto bello per il momento ma non dobbiamo abbassare l’attenzione. Dobbiamo stare sul pezzo perché domani inizia una delle due giornate più importanti e quindi sarà importante migliorare domani mattina, entrare già in Q2, fare una buona Q2 e prepararsi bene per la gara”.
JORGE NAVARRO#9 – 16° in 1’45.122
Oggi abbiamo iniziato a girare in una pista nuova dopo le due settimane a Misano e la prima cosa che ho notato è che il grip è molto meno, indipendentemente dalla gomma che usiamo. Nelle FP1 abbiamo sempre lavorato con la gomma dura e nelle FP2 il vento ha reso le condizioni più difficili anche se abbiamo provato qualche modifica per capire di cosa abbiamo bisogno. La verità è che il feeling non era ottimo, forse a causa anche del vento. Quindi analizzeremo i dati con l’obiettivo di fare uno step avanti nelle ultime di libere di domani e prepararci al meglio per le qualifiche”.

Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyright 2016 Speedup Factory © Via Cartiera, 21 36030 Lugo di Vicenza (VI) P.Iva 03568640241