Press

GP AUSTRIA

 

BETA TOOLS SPEED UP

NAVARRO SALE SUL TERZO GRADINO DEL PODIO AUSTRIACO DOPO UNA GRANDE RIMONTA. DI GIANNANTONIO A PUNTI.

Jorge Navarro va a prendersi il quinto podio stagionale dopo venticinque clamorosi giri al Red Bull Ring. Di Giannantonio termina la gara in quattordicesima posizione dando il massimo.

Qualche difficoltà nei primi giri per il numero nove del Beta Tools Speed Up team che cerca di recuperare più posizioni possibili. Giro dopo giro il passo gara di Jorge migliora e lui alla guida non sbaglia un colpo. Manca poco alla fine quando il personale del circuito segnala a Navarro di dover retrocedere di una posizione. Jorge rallenta ma appena capisce che la segnalazione è errata riprende la corsa verso il traguardo ottenendo il terzo gradino del podio austriaco.

Weekend complicato per Di Giannantonio ed i suoi tecnici che non sono riusciti a trovare la giusta messa a punto per affrontare qualifiche e gara al vertice delle loro potenzialità. La partenza dalla diciottesima posizione ha reso ancor più difficile il recupero di Fabio, soprattutto in un circuito come il Red Bull Ring in cui sorpassare non è per niente scontato, ma determinato non si scoraggia e finisce a punti anche questa gara.

JORGE NAVARRO#9 – 3°
“Sono felicissimo di questo podio! Abbiamo sofferto durante le prove del weekend e anche in qualifica, ma stamattina nel warm up il team ha fatto un gran lavoro ed in gara la moto non mi ha dato i problemi degli altri giorni. Sono amareggiato per quello che è successo a pochi giri dalla fine quando mi hanno segnalato di dover retrocedere di una posizione. Ho quindi subito rallentato aspettando che Baldassarri mi sorpassasse ma poi ho visto che nel dashboard non me lo stavano segnando e neppure il team. Ho quindi ripreso a spingere ma non è stato facile dopo quella distrazione. Senza quell’errore commesso dal personale probabilmente avrei potuto raggiungere Marquez e Binder perché il passo era davvero veloce. Ad ogni modo sono contento d’aver concluso un weekend complicato con il podio ed aver ancora una volta confermato le nostre potenzialità. Grazie al team e alla mia famiglia!”
FABIO DI GIANNANTONIO#21–14°
“È stata una gara difficile, ed è stato credo il weekend il più tosto finora. Ovviamente non sono contento del risultato perché questa non è la nostra posizione, possiamo e dobbiamo fare meglio. Ho provato a spingere all’inizio ma mi son subito reso conto che perdevo sempre un po’ di spinta sul rettilineo. Ho faticato tutta la gara ma almeno sono riuscito a finirla entro i primi 15. Continueremo a lavorare, già dal test di domani sempre qui in Austria. Abbiamo un po’ di cose da provare e da migliorare, speriamo di trovare qualche buona soluzione”.

TERZA E SESTA FILA PER IL BETA TOOLS SPEED UP TEAM AL GRAN PREMIO D’AUSTRIA

Jorge Navarro e Fabio Di Giannantonio hanno terminato le qualifiche del Gran Premio d’Austria classificandosi in ottava e diciottesima posizione.  Durante la seconda giornata di prove qui al Red Bull Ring, Jorge ed i suoi tecnici hanno dedicato la terza ed ultima sessione del mattino alla messa a punto della moto. Navarro non migliora il tempo del venerdì ma con lo stesso accede direttamente alle Q2 dove si prende la terza fila della griglia di partenza.

Di Giannantonio migliora il suo tempo giro durante le fp3 ma non abbastanza da poter accedere direttamente alle Q2. Supera le prime qualifiche e al rientro in pista per le Q2 ce la mette tutta ma con le gomme anteriori dure termina la prova diciottesimo.

JORGE NAVARRO#9 – 8° in 1’28.969
“Oggi è stato un po’ più difficile di ieri soprattutto perché gli altri hanno migliorato. Noi abbiamo mantenuto il passo ed il tempo di ieri mentre altri piloti han fatto un passo avanti e per questo abbiamo sofferto. Ad ogni modo, abbiamo provate alcune modifiche dalle quali abbiamo avuto risposte positive. Ci manca ancora qualche dettaglio che proveremo nel warm up di domani e poi saremo pronti per la gara!”
FABIO DI GIANNANTONIO#21–18° in 1’29.682
“Oggi abbiamo fatto il massimo, non potevamo fare di più. Abbiamo fatto uno step in avanti con il set-up della moto ma ancora non siamo veloci come dovremmo. Perdiamo sul dritto, in tutti i rettilinei e questo purtroppo ci penalizza molto su questo circuito. Stiamo cercando di capirne il motivo perché ancora non ci è chiaro e alla fine è quello che ci manca. L’obiettivo per domani è di fare una bella partenza recuperando più posizioni possibili perché poi sarà difficile recuperare”.

 

JORGE NAVARRO AL QUARTO POSTO NEL VENERDÌ AUSTRIACO. DI GIANNANTONIO AL LAVORO PER MIGLIORARE LA VENTIQUATTRESIMA POSIZIONE.

I piloti del Beta Tools Speed Up son tornati in pista quest’oggi al Red Bull Ring per le prime sessioni di libere del Gran Premio d’Austria.

Navarro durante le prove del pomeriggio si piazza al quarto posto della classifica combinata con un ottimo tempo (1’29.147) a +0.133 dalla vetta. Il feeling con la moto migliora nelle fp2 quando Jorge riesce con il suo staff a trovare il setting più adatto dimostrando d’avere un ritmo costante e competitivo.

Un inizio più complicato per Di Giannantonio che al termine delle due sessioni di prove si è classificato al ventiquattresimo posto. Fabio non è riuscito a trovare il giusto feeling nelle due prove di oggi riscontrando dei problemi all’anteriore. Nuove modifiche saranno applicate nell’ultima prova libera di domani per migliorare il tempo ed essere pronti per delle buone qualifiche.

JORGE NAVARRO#9 – 4° in 1’29.147
“Un venerdì positivo sin dalla prima uscita in pista. Mi spiace per la caduta di questa mattina, ho forzato un po’ troppo l’anteriore in curva 4. Abbiamo perso un po’ di tempo, ma il team ha fatto un ottimo lavoro per riuscire a tornare in pista il prima possibile. Nei minuti che ci sono rimasti abbiamo capito dove lavorare per le fp2. Il turno infatti è stato molto positivo, il ritmo era ottimo e verso la fine, con lo pneumatico nuovo, abbiamo fatto il quarto tempo della giornata. Siamo pronti per domani!”
FABIO DI GIANNANTONIO#21–24° in 1’29.999
“Mi aspettavo di iniziare meglio oggi, e invece abbiamo trovato più difficoltà del previsto. Oggi facevo fatica a fermare la moto in ingresso curva e questo ha complicato la prima prova del mattino. Una volta montate le gomme nuove nel pomeriggio abbiamo trovato una gomma difettosa. Non siamo riusciti a migliorare il nostro tempo, ma con i dati raccolti troveremo una soluzione per domani”.

 

 

Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyright 2016 Speedup Factory © Via Cartiera, 21 36030 Lugo di Vicenza (VI) P.Iva 03568640241