Press

GP AUSTRIA 2020

BETA TOOLS SPEED UP

GARA: GRAN PREMIO D’AUSTRIA. DIGGIA VENTUNESIMO E NAVARRO OUT

 Una domenica molto difficile per il Beta Tools Speed Up team che chiude il Gran Premio d’Austria senza punti.

A tre giri dall’inizio della gara si vede sventolare la bandiera rossa a causa di un brutto incidente che ha coinvolto quattro piloti. Fortunatamente nessun ferito grave e quindi la gara può ripartire. Al rientro ai box, Diggia e Jorge restano in attesa delle direttive per il re-start dall’organizzazione che poco dopo comunica che i giri di gara sono 13 e le posizioni in griglia sono in base alla classifica dell’ultimo giro in pista di gara1. Navarro parte così da p12 mentre Diggia è in p22.   

12.55 riapre la pit-lane e i piloti del Beta Tools Speed Up team sono pronti a tornare in pista. Al via Jorge scatta bene e recupera subito 3 posizioni. Il feeling è molto buono e Navarro cerca di aumentare il passo, ma la sua rimonta viene stroncata alla curva 10 del primo giro quando a causa di un errore scivola a terra.     

Buon anche la partenza di Fabio con quattro posizioni recuperate, che diventano sei alla fine del primo giro. Purtroppo dal giro 2 la sua gara viene ostacolata da un problema ai freni chiudendo ventunesimo il Gran Premio d’Austria.

FABIO DI GIANNANTONIO #21 – 21°
“Al re-start sono partito molto bene. Avevo iniziato a recuperare soltanto che dal secondo giro abbiamo iniziato ad avere problemi ai freni e ho potuto concludere la gara soltanto ventunesimo”.
JORGE NAVARRO #9 – non classificato
“Dopo un fine settimana molto positivo, oggi in gara non sono riuscito a completare il buon lavoro svolto in questi giorni. Son partito molto bene in gara2, recuperando alcune posizioni ma nell’ultima curva ho commesso un errore e son finito a terra. Chiedo scusa al team per aver buttato questi giorni di duro lavoro. La buona notizia è che la prossima settimana faremo un’altra gara sempre qui al Red Bull Ring e proveremo a dare il massimo”.

QUALIFICHE: TERZA E OTTAVA FILA PER JORGE E DIGGIA NEL GRAN PREMIO D’AUSTRIA

Il Beta Tools Speed Up team chiude le qualifiche del Gran Premio d’Austria con il settimo e ventitreesimo posto aggiudicandosi la terza e l’ottava fila della griglia di partenza della gara di domani.

Un finale delle FP3 da fiato sospeso per Jorge Navarro dopo l’highside alla curva1. Lo spagnolo termina quindi la sua ultima sessione di libere anticipatamente, per fortuna riportando solo qualche graffio. Con il tempo ottenuto al quattordicesimo e ultimo giro delle sue FP3 in 1’29.204, Jorge accede direttamente alle Q2. Nei quindici minuti a disposizione Jorge segna un buon settimo tempo, 1’28.905 (+0.224), senza il cambio gomme nei minuti finali.

Secondo giornata del GP d’Austria complicata per Fabio Di Giannantonio sebbene ci siano stati dei miglioramenti rispetto a ieri. Fabio abbassa il crono del venerdì di mezzo secondo nelle ultime di libere del mattino, ma nella classifica combinata è ventitreesimo, costretto quindi ad affrontare le Q2. Nei quindici minuti delle qualifiche, Fabio migliora ulteriormente il suo tempo fermando il cronometro in 1’29.579. Purtroppo per qualche decimo sfiora l’accesso alle Q2 finendo le qualifiche in p23.

JORGE NAVARRO#9 – 7° in 1’28.905
“Giornata positiva! Buon feeling questa mattina con pneumatici usati, peccato che dopo il cambio gomme son caduto nella salita della curva uno prima di trovare il ritmo. La moto mi ha lanciato in aria, ma per fortuna sto bene fisicamente e il mio team è riuscito a riparare la moto per le Q2. Contento anche delle qualifiche perché ho girato con un gran ritmo, forse mi è mancato il giro veloce ma stiamo analizzando i dati per capire come migliorare il terzo settore. Ad ogni modo siamo pronti per domani!”.
FABIO DI GIANNANTONIO#21 – 23° in 1’29.579
“Non sono così contento di com’è andata oggi. Abbiamo migliorato rispetto a ieri però siamo ancora un po’ lontani. Stiamo lavorando sulla frenata perché in questa pista è importante avere la moto stabile. Oggi sinceramente abbiamo fatto un buon step in quella direzione ma abbiamo perso tanto il girare della moto. Nel T3 abbiamo faticato molto, specialmente in Q1, è un peccato non essere entrati in Q2. Non ci resta che lavorare e cercare di migliorare il possibile per domani per riuscire a rimontare!”

PROVE LIBERE AL RED BULL RING: NAVARRO SESTO E DIGGIA VENTIQUATTRESIMO  

I piloti del Beta Tools Speed Up team son tornati in pista quest’oggi al Red Bull Ring per le prime sessioni di libere del Gran Premio d’Austria.

Jorge Navarro trova da subito un buon feeling sul circuito austriaco. Durante il primo turno ha effettuato alcuni giri con gomme Hard prima di passare alla mescola Soft con la quale ha segnato il suo miglior tempo della giornata in 1’29.290. Nel pomeriggio le condizioni atmosferiche cambiano e la poca pioggia ad inizio della seconda sessione rallenta i tempi in pista. La squadra nove sfrutta le FP2 per regolare alcuni dettagli senza focalizzarsi sul tempo giro. +0.305 è il gap dal primo della classifica combinata di Jorge a fine della giornata1.

Un inizio più complicato per Di Giannantonio che al termine delle due sessioni di prove si è classificato al ventiquattresimo posto. La squadra 21 non è riuscita a trovare l’assetto adatto al tracciato nelle libere di oggi riscontrando dei problemi in frenata. Diggia migliora di qualche decimo il suo tempo nelle FP2 in 1’30.392, a +1.407, ma c’è ancora molto lavoro da svolgere per affrontare le qualifiche di domani.

JORGE NAVARRO#9 – 6° in 1’29.290
“Son contento di questo primo giorno. Abbiamo iniziato con il feeling giusto questa mattina che ci ha permesso di provare piccoli dettagli per capire bene quale gomma usare e lavorare un po’ nel setup, prova e controprova, ricavandone buoni risultati. Questo pomeriggio le condizioni erano più complicate perché pioveva a tratti e a fine sessione, quando aveva smesso di piovere, in molti hanno migliorato il proprio tempo con la gomma nuova, ma noi abbiamo preferito continuare con lo pneumatico usato ed il ritmo era comunque molto buono”.
FABIO DI GIANNANTONIO#21 – 24° in 1’30.392
“Giornata no perché siamo indietro, per ora fuori dalla Q2. Per un turno e mezzo abbiamo avuto problemi ai freni. Sistemato questo problema abbiamo iniziato a girare e capire le modifiche da apportare al setting della moto. Facciamo un po’ fatica in ingresso curva, ma domani lavoreremo per trovare la soluzione sperando che le condizioni siano un po’ meglio”.

Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyright 2016 Speedup Factory © Via Cartiera, 21 36030 Lugo di Vicenza (VI) P.Iva 03568640241