Press

GP AUSTRIA 2016

PRIMO GIORNO DI LIBERE AL NEROGIARDINI MOTORRAD GRAND PRIX VON ÖSTERREICH

Dopo una pausa di tre settimane dall’ultima gara, il campionato mondiale di Moto2 riparte per la prima volta dopo il 1997 dal Red Bull Ring di Spielberg. Il team Speed Up torna al circuito Austriaco dopo i 2 giorni di test privati dell’ultima settimana di luglio. Simone Corsi inizia la prima giornata del weekend di gara con un buon passo durante la prima sessione ed un tempo giro che assicura la competitività anche in questa gara. Purtroppo la seconda sessione è subito terminata dopo la caduta di Simone alla seconda curva del primo giro. Il pilota non ha riportato nessun danno fisico, ma a causa dei considerevoli danni alla moto non è stato possibile per il Team ritornare in pista.
SIMONE CORSI#24
“La prima giornata di prove era partita bene. Dopo vari giri il feeling con la moto era buono, c’era solo un piccolo problema al posteriore che avevamo poi modificato prima del secondo turno nel quale avremmo dovuto testare la modifica, ma per uno stupido errore abbiamo perso tutto il turno di prove”.

 

QUALIFICHE IMPOSSIBILI PER CORSI ED IL TEAM SPEED UP AL RED BULL RING DI SPIELBERG

Corsi_Action1_QP_NeroGiardini Motorrad Grand Prix von OsterreichLa seconda giornata del GP d’Austria vede Simone Corsi scivolare tragicamente tra le ultime posizioni e finire così in ottava fila nella griglia di partenza della gara di domani. Già durante la terza sessione di prove libere team e pilota avevano riscontrato delle difficoltà che non sono poi riusciti a risolvere per le qualifiche del pomeriggio. Rimane il warm up di domani mattina per sperare di raggiungere a fine gara la zona punti.
SIMONE CORSI#24
“Dopo l’errore di ieri durante la seconda di libere non siamo più riusciti a ritrovare il giusto feeling con la moto. Non riusciamo a capirne il motivo perché durante la due giorni di test dello scorso luglio avevamo decisamente un altro passo. Faremo degli ulteriori cambiamenti che testeremo durante il warm up di domani”.

 

UNA RIMONTA STRONCATA DALLO SCONTRO CON SYAHRIN

La decima gara del Campionato Mondiale di Moto2 al RedBull Ring di Spielberg lascia il Team Speed Up e Simone Corsi fuori dai giochi. La gara si presentava difficile sin da subito data la sofferta qualifica che ha costretto il pilota a partire dalla ventiduesima posizione, ma non impossibile per il team italiano. Seppur svantaggiato, Simone dopo
qualche giro si ritrova a lottare per l’undicesimo posto, ma a metà gara si scontra alla seconda curva con Hafizh Syahrin concludendo così il GP d’Austria.
SIMONE CORSI#24
“È stato un weekend complicato ed insolito. Dopo i test privati qui al RedBull ring sapevamo di poter competere con gli altri piloti anche in questa gara, ma qualcosa è andato storto e non siamo riusciti a gareggiare come potevamo fare. Ora non ci rimane che lavorare duramente nel test di domani in vista della prossima gara al circuito di Brno”.

Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyright 2016 Speedup Factory © Via Cartiera, 21 36030 Lugo di Vicenza (VI) P.Iva 03568640241