Press

GP FRANCIA

19 maggio 2018

MB CONVEYORS-SPEED UP RACING TEAM: QUALIFICHE

QUINTA ED UNDICESIMA FILA PER FABIO QUARTARARO E DANNY KENT AL GRAND PRIX DE FRANCE

Al Grand Prix de France si è conclusa la seconda giornata di sessioni di prova. I portacolori MB Conveyors-Speed Up Racing Team scatteranno domani dalla quinta (Quartararo, 14mo) e undicesima (Kent, 31mo) fila sullo schieramento.

Nelle ultime prove libere del mattino il giovane Quartararo sembra aver trovato il setting ideale e la giusta confidenza con la moto per la gara di domani. Sfrutta infatti gran parte delle FP3 per testare il passo gara dove riscontra i risultati sperati e all’ultimo giro della sessione, dopo il cambio gomme, segna un ottimo sesto tempo in 1’36.998 a soli 0.250 decimi dal primo. Purtroppo le qualifiche del pomeriggio vengono destabilizzate da una caduta iniziale che compromette le prime fila della griglia di partenza.

Per Danny Kent continua invece un weekend complicato alla ricerca costante di soluzioni per migliorare il setting della Speed Up SF18. La gara di domani sarà tutta in salita, ma il pilota britannico è determinato a lottare per raggiungere la zona punti.

FABIO QUARTARARO#20 – 14° in 1’37.243

“Un giorno sicuramente positivo anche se mi dispiace aver buttato via la possibilità di qualificarmi nelle prime file. Dopo la caduta ad inizio qualifica ho perso un po’ di confidenza con la moto, soprattutto in frenata. Ad ogni modo ci sentiamo pronti a lottare nella gara di domani!”

DANNY KENT#52 – 31° in 1’38.712

“Sfortunatamente nelle qualifiche ho ancora lo stesso problema che ho avuto per tutto il weekend, semplicemente non ho un buon feeling con la moto e quando provo a spingere sono quasi in svantaggio. Mi dispiace per la mia squadra, il mio staff, perché non è questa la nostra posizione! Naturalmente continueremo a guardare i dati per capire come risolvere la soluzione. Dita incrociate, domani sarà un giorno migliore!”

 

18 maggio 2018

MB CONVEYORS-SPEED UP RACING TEAM: PRIME PROVE LIBERE DEL HJC HELMETS GRAND PRIX DE FRANCE

Il quinto appuntamento della stagione Moto2 è iniziato oggi al leggendario circuito di Le Mans. Le prime sessioni di prove libere hanno richiesto una dedizione particolare ai tecnici e ai piloti del team MB Conveyors-Speed Up Racing che si sono concentrati sulla messa a punto delle Speed Up SF18.

Fabio Quartararo riesce a sfruttare al meglio il venerdì francese migliorando progressivamente la sua performance. Dalla quindicesima posizione nelle Fp1 si piazza alla decima in Fp2 in 1’37.431 a soli tre decimi dal primo posizionandosi al dodicesimo posto della classifica combinata.

Prima giornata in salita per il compagno di box Danny Kent, il quale sta lavorando con il suo staff per trovare una soluzione ai problemi di grip al posteriore accusati in entrambe le prove. Finisce il primo giorno del Gran Premio francese al ventitreesimo posto in 1’38.295.

FABIO QUARTARARO#20 – 12° in 1’37.431

 “È stato un primo giorno positivo. Abbiamo lavorato bene migliorando dalle fp1 alle fp2. Abbiamo testato il passo gara sia con gomme dure che morbide ed i risultati sono stati buoni. Domani devo migliorare il mio stile di guida al settore T3. Abbiamo recuperato molte informazioni a livello di setup che sfrutteremo nella terza prova di domani in vista di una buona qualifica. La top ten ci attende!”

DANNY KENT#52– 23° in 1’38.295

“Un primo giorno davvero terribile qui a Le Mans. Ho zero feeling con la moto e sto lottando molto con la mancanza di grip al posteriore. Stasera io ed il mio staff studieremo insieme una soluzione per migliorare domani basandoci sui dati raccolti nelle due prove di oggi”.

GP SPAGNA

6 maggio 2018

Moto2- BETA TOOLS-SPEED UP RACING TEAM: GARA

FABIO QUARTARARO CHIUDE LA TOP TEN DOPO UNA GRANDE RIMONTA AL GRAN PREMIO RED BULL DE ESPAÑA

Il giovane Quartararo porta la sua Speed Up SF18 a punti nella prima gara in Europa del Campionato Moto2 2018.

La sfida per la gara di oggi partiva in salita dopo la difficile qualifica di ieri che ha visto il pilota francese segnare il diciottesimo tempo. Nonostante la posizione in griglia svantaggiata, Quartararo gioca in rimonta sin da subito guadagnando posizioni giro dopo giro. Determinato a raggiungere la zona punti, continua la risalita fino all’ultimo giro concludendo la gara in decima posizione.

Dall’altra parte del box, Danny Kent partito dalla p11 sfortunatamente cade alla prima curva dell’undicesimo giro. Sebbene il feeling con la moto nelle prove precedenti fosse molto buono, dei problemi con il cambio riscontrati durante il warm up non gli hanno permesso di portare a termine una buona prestazione in gara.

FABIO QUARTARARO#20 – 10°

“Sono contento della prestazione di oggi e dei miglioramenti che stiamo facendo da inizio stagione. Dobbiamo lavorare sulla guida, già lo stiamo facendo ma non siamo ancora soddisfatti. Sto migliorando la partenza ed i primi giri che credo sia fondamentale. Al prossimo Gran Premio di Francia a Le Mans voglio dare il massimo, il Gran Premio di casa è sempre una grande emozione!”

DANNY KENT#52– non classificato
“Ovviamente non sono contento del risultato di questo weekend. Avevamo mostrato un buon potenziale durante il fine settimana ed avevo un buon feeling con la moto. Sfortunatamente, dal warm-up ho riscontrato qualche problema a cambiare marcia che ho continuato ad avere anche in gara. Chiedo scusa al mio team, meritiamo risultati migliori di quelli che stiamo ottenendo in questo momento ma dobbiamo crederci, lavorare sodo ed i risultati arriveranno”.

 

5 maggio 2018

Moto2- BETA TOOLS-SPEED UP RACING TEAM: QUALIFICHE

QUARTA E SESTA FILA PER DANNY KENT E FABIO QUARTARARO AL GRAN PREMIO RED BULL DE ESPAÑA

I due piloti del team Beta Tools-Speed Up Racing partiranno dalla quarta e sesta fila nel Gran Premio Red Bull de España che si disputerà domani alle 12.20 sul circuito di Jerez de la Frontera.

Nelle FP3 disputate al mattino, Danny Kent si posiziona decimo in 1’42,687, mentre Quartararo raggiunge la sedicesima posizione in 1’42.860 concentrandosi principalmente sul passo gara.

Nel pomeriggio la temperatura si è alzata cambiando le condizioni della pista. Dopo alcune modifiche di settaggio apportate nella parte iniziale del turno, a dieci minuti dalla fine i due piloti escono in pista con la gomma nuova alla ricerca del giro veloce. Danny Kent segna l’undicesimo tempo in 1’42.480, a soli 5 decimi dal primo. Il giovane francese, bloccato dal traffico in pista, si qualifica diciottesimo con il tempo ottenuto al settimo giro della qualifica, 1’42.797.

DANNY KENT#52– 11° in 1’42.480
“Sono contento delle qualifiche, p11 non è il massimo, ma siamo a solo un decimo dalla p4 e a 5 dal primo! I tempi qui sono molto vicini, il team ha fatto un buon lavoro e ora mi sento meglio con la moto. Domani è importante iniziare bene per ottenere un buon risultato, mi sento fiducioso!”

FABIO QUARTARARO#20 – 18° in 1’42.797

“Non sono molto soddisfatto della posizione in griglia, ma abbiamo un buon passo gara e per questo restiamo fiduciosi per domani. Purtroppo non siamo riusciti a sfruttare gli ultimi minuti delle qualifiche con la gomma nuova, troppo traffico in pista. Ultime modifiche nel warm up di domani e poi saremo pronti a lottare!”

 

4 maggio 2018

Moto2- BETA TOOLS-SPEED UP RACING TEAM: PRIME PROVE LIBERE DEL GRAN PREMIO RED BULL DE ESPAÑA

La prima giornata di prove libere a Jerez de la Frontera ha segnato l’esordio europeo della Moto2 2018 dopo la prima corsa in Qatar e le due tappe americane in Argentina e Texas.

Al termine delle due sessioni di prove libere del Gran Premio Red Bull de España i due piloti del Beta Tools-Speed Up Racing Team si sono classificati al tredicesimo (Fabio Quartararo#20) e al quindicesimo (Danny Kent#52) posto.

Nella prima sessione del mattino, Kent aveva chiuso i 45 minuti di FP1 in dodicesima posizione, con Quartararo ventiduesimo.

Nel pomeriggio entrambi i piloti sono riusciti a migliorare le loro prestazioni dopo il lavoro svolto con il proprio staff tecnico. Resta ancora la terza ed ultima sessione di prove prima delle qualifiche di domani per migliorare il setup delle Speed Up SF18 e raggiungere una buona posizione in griglia.

FABIO QUARTARARO#20 – 13° in 1’43.423

“È stato un giorno abbastanza positivo perché siamo riusciti a migliorare il tempo giro delle FP1 di quasi 5 decimi e perché abbiamo capito dove lavorare. L’obiettivo è di entrare nei primi dieci in qualifica, migliorando il mio stile di guida ed alcuni punti della moto per aumentare il passo gara nelle FP3 di domani ci riusciremo!”

DANNY KENT#52– 15° in 1’43.442

“Il weekend non è iniziato benissimo, ma è comunque un inizio migliore di quello che abbiamo fatto nel GP delle Americhe. In alcuni settori della pista sento d’aver un buon feeling, in altri invece dobbiamo lavorarci di più. Inoltre ho problemi di grip al posteriore perché sto faticando sia con le gomme nuove che usate. Io e il mio team ora ci sediamo, guardiamo i dati raccolti in questa giornata e vediamo cosa possiamo fare per migliorare”.

GP AMERICHE

22 aprile 2018

Moto2- MB CONVEYORS-SPEED UP RACING TEAM: QUINDICESIMO POSTO PER FABIO QUARTARARO AL CIRCUITO DELLE AMERICHE, MENTRE DANNY KENT CADE NEL CORSO DEL QUARTO GIRO

Il Team MB Conveyors-Speed Up Racing finisce a punti il weekend texano con Fabio Quartararo che porta la sua Speed Up SF18 al quindicesimo posto. La gara di Danny Kent termina invece al quarto giro a causa di una caduta in cui, fortunatamente, il pilota inglese non riporta conseguenze.

Il numero #20 del box Speed Up, Fabio Quartararo, inizia bene la gara dopo una buona partenza dalla terza fila e le tre posizioni recuperate nei primi giri. Viene frenato in seguito da dei problemi di guida e mancanza di velocità, ma consapevole del buon lavoro svolto con il team durante il weekend e dei progressi raggiunti.

Il prossimo appuntamento con la Moto2 sarà presso il caloroso circuito di Jerez de la Frontera dal 4 al 6 maggio.

FABIO QUARTARARO#20 – 15°

“Una gara positiva, ma difficile! Abbiamo fatto molto bene i primi giri ma soffrendo troppo al T2 e al T3. Dobbiamo lavorare molto sulla velocità e di sicuro potremo fare meglio. Sono contento d’aver fatto un passo avanti rispetto alle prime due gare del campionato, dobbiamo continuare così!”

DANNY KENT#52 – non classificato

“Weekend molto difficile per me e per la squadra qui ad Austin. La gara è iniziata bene e ho raggiunto la posizione numero 16 subito al primo giro, ma dopo il rettilineo un pilota mi ha colpito ed io son finito sul cordolo. Da quel momento in poi ho avuto delle vibrazioni che sono aumentate nelle curve veloci e sfortunatamente sono caduto. Chiedo scusa al mio team, continueremo a lavorare duramente in vista della prossima gara a Jerez per tornare dove io e la squadra meritiamo, nel gruppo dei primi! “

 

21 aprile 2018

Moto2- MB CONVEYORS-SPEED UP RACING TEAM: FABIO QUARTARARO CHIUDE IN TOP TEN LA QP DEL GRAN PREMIO DELLE AMERICHE

I piloti del MB Conveyors-Speed ​​Up Racing Team Fabio Quartararo e Danny Kent hanno concluso le qualifiche rispettivamente in nona e ventiduesima posizione e partiranno domani dalla terza e dall’ottava fila.

In questa sessione decisiva che determina l’ordine di partenza, il giovane pilota francese ha chiuso la QP con un impressionante giro in 2’11.282 firmato alla fine della sessione.

Dall’altra parte del box, è stata più di una dura battaglia per il compagno di squadra Danny Kent che, nonostante i miglioramenti apportati, ha faticato molto per trovare il giro veloce. Durante la prova il britannico è riuscito ad abbassare il suo tempo giro di quasi un secondo, ma per poter essere più competitivo sfrutterà il warm up di domani per apportare le ultime modifiche assieme al suo staff.

FABIO QUARTARARO#20 – 9° in 2’11.282

È stata una prova positiva perché siamo riusciti a trovare delle soluzioni valide ai problemi di set-up che avevamo migliorando di molto la moto. È la nostra prima qualifica in top ten e ne siamo entusiasti. Nel warm up di domani proveremo qualcosa di diverso per capire se possiamo ottenere un feeling migliore di quello che abbiamo, ma in ogni caso partiremo da una buona base. Siamo più che determinati per la gara di domani!” 

DANNY KENT#52 –  22° in 2’11.905

“Anche oggi è stato difficile per me e per la squadra. Per qualche ragione stiamo lottando molto qui con la pista. Alla fine delle qualifiche abbiamo apportato una modifica che ha migliorato il feeling con la moto in alcuni punti. Nel warm up faremo altre modifiche per cercare di migliorare ancora di più. Mi dispiace per la mia squadra per il cattivo risultato, continuerò a spingere al 100% per migliorare!”

 

20 aprile 2018

Moto2- MB CONVEYORS-SPEED UP RACING TEAM: PRIME PROVE LIBERE DEL GRAN PREMIO DELLE AMERICHE

Si è conclusa nel pomeriggio la prima giornata di prove libere del GP of the Americas, in programma questo weekend sul moderno Circuit of the Americas nei pressi di Austin (Texas).

Durante le prime due sessioni di prove libere entrambi i piloti del team MB Conveyors-Speed Up Racing prendono le misure con una pista sempre complicata da interpretare per le molte curve lente e a corto raggio. Fabio Quartararo e Danny Kent si sono dunque concentrati sulla messa a punto in ottica gara chiudendo la giornata rispettivamente in diciassettesima e ventiduesima posizione. I due piloti hanno entrambi migliorato il tempo giro nella seconda sessione e nelle ultime libere di domani cercheranno di trovare il setting migliore per trovare il giusto feeling per la gara.

FABIO QUARTARARO#20 – 17° in 2’11.959

È stato un giorno un po’ difficile ma positivo perché nella Fp2 abbiamo fatto il primo il secondo ed il quarto settore bene, quasi come i primi del gruppo. Sappiamo invece che dobbiamo lavorare molto nel terzo settore perfezionando quindi la moto e la mia guida. Le Fp3 di domani saranno quindi fondamentali per migliorarci!”  

DANNY KENT#52 –  22° in 2’12.745

“Sicuramente difficile questo primo per noi ad Austin, non ho un gran feeling con la moto. Guarderemo i dati raccolti per vedere cosa possiamo fare per migliorarci. A dita incrociate le prove di domani saranno asciutte, quindi avremo il tempo per continuare a migliorare il set up”.

GP DI ARGENTINA

08 aprile 2018

Moto2-GRAN PREMIO MOTUL DE LA REPÚBLICA ARGENTINA: IL TEAM MB CONVEYORS-SPEED UP RACING FINISCE LA GARA A PUNTI CON DANNY KENT

MB Conveyors-Speed Up Racing team finisce a punti il Gran Premio Motul de la República Argentina con Danny Kent che arriva dodicesimo al traguardo dopo i 23 giri di gara.

Le condizioni della pista non sono ottimali ed i piloti devono adeguarsi ad un tracciato a tratti asciutto e a tratti bagnato.

Partito dalla terza posizione della prima fila, il pilota inglese Danny Kent si ritrova a dover lottare sin dal primo giro di gara dopo una partenza non favorevole.

Gara difficile anche per il compagno di box Fabio Quartararo che fatica a trovare il feeling con la Speed Up SF18. Termina la gara in ventiduesima posizione recuperando sei posizioni.

La Moto2 tornerà in pista ad Austin, in Texas, fra due settimane, dal 20 al 22 aprile.

DANNY KENT#52 – 12°

“Indubbiamente sono un po’ del dal risultato di oggi. Sento davvero che il potenziale è migliore di quello che abbiamo dimostrato; ho segnato il sesto tempo giro più veloce, ma in questo momento stiamo avendo qualche difficoltà sul rettilineo che spero nelle prossime gare riusciremo a migliorare. In ogni caso, possiamo fare di più. Il team ha svolto un ottimo lavoro questo fine settimana e sento che ci stiamo avanzando passo dopo passo. Continuerò a lavorare sodo su me stesso per migliorare sin dalla prossima gara”.

FABIO QUARTARARO#20 – 22°

È stato un weekend molto difficile ed impegnativo. Nel corso della gara sono riuscito a recuperare qualche posizione ma è ovvio che partire dalla ventottesima posizione non è mai facile. So che possiamo e dobbiamo migliorare ancora molto. Il lavoro continuerà anche nelle prossime due settimane nelle quali analizzeremo i dati raccolti in questo weekend per fare luce ai problemi da risolvere prima della prossima gara in Texas. Ringrazio il team per lavorare così duramente insieme a me”.

 

07 aprile 2018

Moto2- MB CONVEYORS-SPEED UP RACING TEAM: QUALIFICHE

DANNY KENT STRAPPA UN FANTASTICO TERZO POSTO ALL’ULTIMO GIRO

Un cielo molto nuvoloso ha accolto i piloti della Moto2 questa mattina sul circuito di Termas de Río Hondo e la pioggia ha poi iniziato a scendere sul tracciato argentino condizionando le prove del mattino e le qualifiche del pomeriggio.

La pioggia che scende a tratti rende la pista né troppo bagnata né troppo asciutta alzando il livello di difficoltà della prova. I due piloti lavorano con il proprio staff durante il turno per trovare l’assetto adatto alle condizioni della pista ed è proprio negli ultimi minuti della prova che Danny Kent strappa uno strepitoso terzo posto durante l’ultimo giro bagnato della sessione di qualifica posizionandosi in prima fila nella griglia di partenza.

Fabio Quartararo chiude la qualifica al ventottesimo posto accusando dei problemi al posteriore. La pioggia non ha agevolato le condizioni di guida, ma in previsione di una gara asciutta il giovane francese mantiene l’entusiasmo ed è pronto a lottare.

DANNY KENT#52 – 3° in 1’56.536

Sono molto contento di questa prima fila. È la prima volta nella classe Moto2 e sono felice che sia con il MB Conveyors-Speed ​​Up Racing Team. Sapevo già dalla FP3 che avevo un buon feeling anche sotto la pioggia, ma avevo bisogno di cambiare alcune cose sulla moto. Il mio staff ha fatto un ottimo lavoro e mi ha dato un’ottima moto per le qualifiche. Ora dobbiamo aspettare e vedere quale sarà il tempo di domani, ma in entrambi i casi sono felice e molto motivato!”

FABIO QUARTARARO#20 – 28° in 2’00.295

È stato un giorno davvero complicato, sono davvero dispiaciuto per la posizione in griglia. Stiamo lavorando molto per cercare di capire dove sbagliamo e concentrarci così sui punti in cui dobbiamo lavorare di più. Il warm-up di domani sarà fondamentale per migliorarci in vista gara!”

 

06 aprile 2018

Moto2- MB CONVEYORS-SPEED UP RACING TEAM: PRIME PROVE LIBERE DEL GP DI ARGENTINA

Danny Kent porta la sua Speed Up SF18 al settimo posto

Come ampiamente previsto, la prima giornata di prove libere della Moto2 sul circuito di Termas de Rio Hondo, in Argentina, è stata caratterizzata dal tempo variabile che ha reso le condizioni della pista in costante evoluzione, costringendo i piloti e la squadra a cambiare rapidamente il setting delle moto.

Buon feeling per Danny Kent durante le FP1 nelle quali segna il suo miglior tempo della giornata, settimo in 1’44.940 a meno di 5 decimi dal primo.

Il compagno di box, Fabio Quartararo, lotta con il suo staff durante la prima sessione per trovare il setting adatto alla pista argentina. Con la soluzione presa insieme al team, si prepara alla seconda sessione di prove libere ma a pochi giri dall’inizio si vede costretto a rientro al box causa pioggia e a rinviare il tutto a domani finendo la giornata ventiduesimo con il tempo segnato nelle FP1.

DANNY KENT#52 – 7° in 1’44.940

“Nel complesso sono contento di com’è andata oggi. Tornare in hotel in p6 non è poi così male e abbiamo ancora del lavoro da fare per migliorare, come tutti del resto. Nella FP1 ho iniziato con la gomma posteriore più dura e ho fatto dei buoni tempi. Nella FP2 avevamo deciso di uscire con una gomma usata, ma poi sfortunatamente ha iniziato a piovere e quindi non siamo stati in grado di migliorare il tempo giro. Ho un buon feeling con la moto ma ci sono alcuni punti su cui dobbiamo lavorare. Domani proveremo qualche giro con il pneumatico numero 3 più morbido per ottenere un buon feeling anche con questo”.

FABIO QUARTARARO#20 – 22° in 1’46.021

È stato un giorno complicato perché nella prima sessione è stato difficile adattarsi a questa pista in quelle condizioni. Avevamo un piano per migliorare nella FP2, ma non appena ho iniziato a girare con la gomma un po’ usata, come avevamo pianificato, ha cominciato a piovere e non ho potuto far altro che tornare ai box”.

GP QATAR 2018

18 marzo 2018

Moto2- BETA TOOLS-SPEED UP RACING: GARA DEL GRAN PREMIO DEL QATAR  

DANNY KENT E FABIO QUARTARARO FUORI DALLA ZONA PUNTI MA SODDISFATTI DEL PROGRESSO RAGGIUNTO IN QATAR

I piloti del Beta Tools-Speed Up Racing Team terminano la gara del Gran Premio del Qatar in diciassettesima (Danny Kent#52) e ventesima (Fabio Quartararo°20) posizione.

Entrambi i piloti hanno accusato dei problemi di grip sin dall’inizio gara che li ha costretti ad una guida sicuramente al di sotto delle loro capacità. Il bilancio, nonostante i risultati finali, è comunque positivo grazie al progresso raggiunto dai due piloti Speed Up nel corso del weekend. Il feeling con le Speed Up SF18 è di molto migliorato in questa prima gara e Danny Kent e Fabio Quartararo sono pronti a continuare i miglioramenti raggiunti finora per poter essere più competitivi nel prossimo Gran Premio di Argentina.

DANNY KENT#52 – 17°

“Sono molto deluso dai risultati della gara di oggi. Sfortunatamente, proprio come la prima uscita delle qualifiche, avevamo una gomma imperfetta con zero grip. Non sono contento perché alla fine delle qualifiche ho avuto un ottimo feeling con la moto utilizzando una buona gomma, quindi ovviamente ero motivato e fiducioso per un buon risultato. Purtroppo sin dal primo giro di gara avevo già capito che non avevo grip. Mi dispiace per la mia squadra, ma temo che sia qualcosa fuori dal mio e dal loro controllo. Ora torno a casa e continuo a lavorare molto duramente per tornare forte in Argentina”

FABIO QUARTARARO#20 – 20°

È stato un weekend molto difficile perché abbiamo avuto problemi durante tutte le sessioni. Dobbiamo migliorare soprattutto l’aerodinamica della moto e continuare a lavorare in vista della prossima gara in Argentina”.

 

17 marzo 2018

Moto2- BETA TOOLS-SPEED UP RACING TEAM:

UNO STREPITOSO KENT CHIUDE LE QUALIFICHE DEL GRAN PREMIO DEL QATAR IN SECONDA FILA.  QUARTARARO PARTIRÀ INVECE DALLA PRIMA POSIZIONE DELLA SESTA FILA.

I piloti del team Beta Tools-Speed ​​Up Racing, Danny Kent e Fabio Quartararo, sono determinati a raggiungere risultati positivi nella gara di apertura delCampionato Mondiale Moto2 che si terrà sotto i riflettori del circuito internazionale di Losail alle 17:20 (ora locale), in Qatar.

Kent e Quartararo hanno riscontrato la mancanza di grip posteriore durante un’insidiosa FP3, entrambi incapaci di mostrare il loro pieno potenziale in una sessione difficile e molto calda in cui la temperatura della pista toccava quasi i 55 gradi.

Nelle qualifiche del pomeriggio, il pilota inglese assieme al suo staff di tecnici sono riusciti a trovare il giusto setting della moto che ha permesso a Kent di migliorare nettamente il suo tempo giro durante il turno fermando il cronometro a 2’00.965 e posizionandosi così in sesta posizione.

Dall’altra parte del box, il giovane Quartararo è riuscito ad aumentare il feeling con la sua Speed ​​Up SF18 e a migliorare il tempo giro di quasi un secondo. Domani inizierà la prima gara della stagione dalla sedicesima posizione.

DANNY KENT#52 – 6° in 2’00.965

“Sono soddisfatto della qualifica in p6 ma anche un po’ dispiaciuto perché alla prima uscita avevamo una gomma posteriore difettata che non c’ha permesso di girare come volevamo. Ad ogni modo, sono felice e mi sento molto fiducioso per la gara di domani. Ho un ottimo feeling con la moto e per questo voglio ringraziare il mio gruppo e tutto il team. Domani daremo il 110% per raggiungere un buon risultato!”

FABIO QUARTARARO#20 –16° in 2’01.404

“Abbiamo fatto un passo in avanti durante le QP grazie a delle modifiche nella messa a punto della moto, ma dobbiamo migliorare il passo gara. Mi spiace non esser riuscito a segnare un tempo migliore, ma domani ce la metterò tutta per recuperare subito qualche posizione e poter lottare quindi per la top ten!”

 

16 marzo 2018

Moto2- BETA TOOLS-SPEED UP RACING TEAM: PRIME PROVE LIBERE DELLA STAGIONE 2018 AL CIRCUITO DI LOSAIL

Kent e Quartararo al lavoro per preparare la prima gara del campionato

È iniziato oggi il Campionato Mondiale di Moto2 al circuito Internazionale di Losail, in Qatar. Tutto lo staff Speed Up è carico per la nuova stagione che da quest’anno toccherà 19 circuiti in 16 stati del mondo.

Nella giornata di oggi, piloti e team han dovuto confrontarsi con 2 situazioni atmosferiche diverse: nelle prime sessioni di libere la temperatura era molto alta, oltre i trenta gradi; le FP2 invece sono andate in scena quando il sole era già sceso, quindi in modalità notturna e con una temperatura più mite.

I Danny Kent e Fabio Quartararo si sono concentrati sulla messa a punto in ottica gara migliorando entrambi il proprio tempo giro durante la seconda sessione.

DANNY KENT#52 – 14° in 2’01.689

Onestamente, oggi sono deluso da me stesso perché avrei potuto sfruttare molto di più le sessioni libere di oggi, soprattutto le FP2. Avevo un ottimo feeling con la moto e il potenziale della SF18 era decisamente migliore della 14esima posizione. Ho continuato a fare degli errori stupidi ma domani sarà un giorno migliore, ne sono certo”.

FABIO QUARTARARO#20 – 21° in 2’02.267

“Oggi è stata una prima giornata difficile. Abbiamo provato diversi assetti ed apportato parecchie modifiche alla moto. Ho difficoltà nella frenata, ma sappiamo dove lavorare per migliorare il feeling ed il setting della moto durante la terza prova di domani”.

GP VALENCIA

12 novembre 2017

Moto2-GARA AL CIRCUITO RICARDO TORMO, VALENCIA

Grande rimonta per Corsi e Fernandez al Gran Premio Motul de la Comunitat Valenciana

Simone Corsi e Augusto Fernandez portano le Speed Up a punti nel Gran Premio Motul di Valencia che ha chiuso il Motomondiale 2017. La sfida per la gara di oggi partiva in salita dopo la difficile qualifica di ieri dove Simone Corsi si è piazzato in diciannovesima posizione non riuscendo a migliorare il setting nel warm-up ed il compagno di squadra Fernandez ventunesimo, ma con un buon feeling. Nonostante la posizione in griglia svantaggiata, entrambi i piloti giocano in rimonta sin da subito guadagnando posizioni giro dopo giro. Entrambi determinati a raggiungere la zona punti, continuano la risalita fino all’ultimo giro e concludono la gara rispettivamente in nona e quattordicesima posizione.

Simone Corsi si classifica nono nella classifica generale del Campionato Mondiale di Moto2 2017.

SIMONE CORSI#24 – 9°

Son contento del risultato, dopo stamattina pensavo che andare a punti fosse davvero difficile. I problemi con la moto erano gli stessi del weekend, ma ho cercato di spingere più che potevo per tutta la gara. Non è stato un anno di grandi soddisfazioni come volevamo, ma voglio ringraziare davvero tutti i ragazzi del team e soprattutto Luca Boscoscuro che ha creduto in me in queste due stagioni!

AUGUSTO FERNANDEZ#37 – 14°

Sono soddisfatto di questa mia prima esperienza nel Campionato Mondiale di Moto2. Siamo andati in crescendo e alla fine siamo riusciti a raggiungere lobiettivo che ci eravamo prefissati: la zona punti! Ringrazio lo staff Speed Up per il sostegno ed il duro lavoro svolto in queste gare, è stata unesperienza straordinaria!

 

11 novembre 2017

Moto2-QUALIFICHE AL CIRCUITO RICARDO TORMO DE VALENCIA

Settima fila per i piloti di speed up team nel Gran Premio Motul de la Comunitat Valenciana

Le Speed Up SF7 scatteranno domani entrambe dalla settima fila nel Gran Premio di Valencia che chiude la stagione Moto2 2017.

Le ultime libere della mattina sono state dedicate dai piloti del Team Speed Up, Simone Corsi e Augusto Fernandez, per migliorare la messa a punto delle moto. Nella sessione di qualifica, decisiva per la definizione della griglia di domani, Fernandez cade ad inizio prova e fatica poi a ritrovare il feeling raggiunto nelle libere. Migliora comunque il suo tempo giro raggiungendo la ventunesima posizione. Corsi non riesce a risolvere i problemi di chattering in curva finendo diciannovesimo in qualifica, ma confida nel suo team per trovare la soluzione nel warm up di domani.

SIMONE CORSI#24 – 19°

“Domani partiamo da una posizione in griglia davvero difficile. Abbiamo migliorato il tempo giro dalle prove libere, ma la posizione raggiunta non è quella sperata. Non siamo riusciti a risolvere i problemi di chattering nelle curve che avevamo da inizio weekend. Nel warm up di domani apporteremo le ultime modifiche alla moto, stiamo lavorando duramente per sistemare il setting. Siamo comunque determinati a fare una buona gara e a guadagnare più posizioni possibili!!”

AUGUSTO FERNANDEZ#47 – 21°

“Mi spiace per la posizione perché abbiamo portato a termine 3 prove libere con ottimi risultati. Poi la caduta ad inizio qualifiche ci ha fatto perdere l’equilibrio che avevamo raggiunto. Con il nuovo set up della moto non siamo riusciti a migliorare il tempo dopo la caduta. Potevamo fare di più, ma siamo comunque decisi a fare una buona gara per chiudere al meglio questa prima esperienza nel Campionato Mondiale diMoto2.  

10 novembre 2017

Moto2- PROVE LIBERE AL GRAN PREMIO MOTUL DE LA COMUNITAT VALENCIANA

Corsi e Fernandez al lavoro per preparare lultima gara della stagione 2017

La prima giornata di prove libere in vista dell’ultima gara della stagione di Moto2 al circuito Ricardo Tormo di Cheste, Valencia, si è appena conclusa.

I primi due turni di libere sono serviti a Corsi e a Fernandez per prendere le misure con una pista sempre complicata da interpretare per le molte curve lente e a corto raggio. I piloti Speed Up si sono concentrati sulla messa a punto in ottica gara chiudendo la giornata in tredicesima (Fernandez, 1’36.44) e quindicesima (Corsi, 1’36.595) posizione.

SIMONE CORSI#24 – 15°

“Oggi è stata una prima giornata difficile, avevo davvero poco feeling con la moto. Abbiamo provato due soluzione differenti di set-up durante i due turni, ma con nessuna delle due siamo stati veloci. Ci restano ancora le FP3 per migliorare la moto e raggiungere così una buona posizione in griglia di partenza”.

AUGUSTO FERNANDEZ#37 – 13°

“Sono contento, perché stiamo lavorando bene. Abbiamo cercato il giro veloce nelle FP1 che ci ha portato al tredicesimo posto di oggi, invece nelle seconde prove libere abbiamo pensato alla gara, migliorando il grip e testando il passo. Dobbiamo rimanere concentrati per continuare in questa direzione, possiamo fare una buona gara!”

GP MALESIA

29 ottobre 2017

Moto2-GARA AL CIRCUITO INTERNAZIONALE DI SEPANG

Al Gran Premio della Malesia entrambe le Speed Up a punti

Al circuito internazionale di Sepang si è da poco conclusa l’ultima tappa della trasferta oltreoceano. La gara si fa da subito complicata per Simone Corsi che dopo la prima curva del primo giro si ritrova coinvolto nello scontro tra Marini e Pawi. Il romano riesce ad evitare il contatto ma si ritrova costretto ad affrontare una gara tutta in salita dall’ultima posizione. Non molla e cercando il sorpasso giro dopo giro arriva al traguardo undicesimo.

Gran Premio positivo per il giovane Fernandez che segna il suo miglior risultato stagionale. Si classifica infatti dodicesimo al termine di una gara che ha confermato in pieno i progressi che lo spagnolo ha messo in mostra in tutto il weekend malesiano.

SIMONE CORSI#24 – 11°

“Son stato penalizzato dal coinvolgimento nello scontro tra i 2 piloti alla prima curva dopo la partenza. Ripartire dall’ultima posizione è stato davvero complicato. Ho da subito recuperato posizioni, ma la pioggia scesa negli ultimi giri mi ha frenato. Peccato perché avrei potuto raggiungere il gruppo più avanti. Ora pensiamo all’ultima gara di Valencia!”

AUGUSTO FERNANDEZ#37 – 12°

“Sono molto contento di aver raggiunto finalmente i miei primi punti nel mondiale! È stato un fine settimana molto positivo, abbiamo lavorato bene e ci siamo migliorati ogni giorno. Ringrazio il team per il lavoro svolto e per la fiducia che mi danno! A Valencia faremo di più!”

 

28 ottobre 2017

Moto2-QUALIFICHE AL CIRCUITO INTERNAZIONALE DI SEPANG

Sesta fila per entrambi i piloti Speed Up al Gran Premio della Malesia

Si sono appena concluse le qualifiche al Circuito Internazionale di Sepang dove domani si svolgerà la gara del penultimo appuntamento stagionale del Campionato Mondiale di Moto2. I due piloti del Team Speed Up, Augusto Fernandez e Simone Corsi, domani partiranno all’attacco rispettivamente dalla prima e dalla seconda casella della sesta fila.

Buon feeling per il giovane spagnolo, soprattutto dopo il lavoro di messa a punto eseguito dal suo staff tecnico.

Corsi accusa dei problemi al posteriore che non gli permettono di raggiungere il crono sperato, ma rimane fiducioso nel warm up di domani per apportare le ultime modifiche prima della gara.

SIMONE CORSI#24 – 17° in 2’07.541

“Ho faticato oggi durante le QP soprattutto con il posteriore, non è facile girare su questo tracciato con temperature così alte. Si può sempre migliorare ed è quello che contiamo di fare domani durante il warm-up in vista della gara. Dobbiamo trovare un buon ritmo e recuperare posizioni da subito. Lotteremo come sempre!”

AUGUSTO FERNANDEZ#37 – 16° in 2’07.514

“Sono contento delle qualifiche di oggi! Le modifiche che abbiamo apportato al set up della moto ci hanno permesso di fare un buon tempo giro. Domani spero di fare una buona partenza ed una buona gara che sicuramente sarà molto tosta per il troppo caldo”.

 

27 ottobre 2017

Moto2- PROVE LIBERE AL SHELL MALAYSIA MOTORCYCLE GRAND PRIX

Undicesimo posto per Simone Corsi al termine dei primi due turni di prove. Augusto Fernandez chiude la giornata sedicesimo.

Le mutevoli condizioni meteo, con elevata umidità e pioggia a tratti, e le difficoltà di un tracciato vario e impegnativo hanno messo alla prova Corsi e Fernandez, entrambi al lavoro per cercare il setting ideale delle loro Speed Up per qualifiche e gara. Buona la prima giornata del giovane Fernandez che riesce ad adattarsi in entrambe le condizioni della pista, asciutta al mattino e bagnata nelle FP2. Ancora una volta lo spagnolo ha dovuto affacciarsi ad un tracciato a lui ancora sconosciuto dimostrando tenacia e dedizione. Positivo anche l’undicesimo posto di Simone Corsi segnato durante le FP1. Il romano fatica un po’ a trovare il giro veloce, ma sembra aver già trovato buone sensazioni nel set-up di partenza. SIMONE CORSI#24 – 11° in 2’07.925 “Il feeling di questa mattina era buono, ma ci manca ancora qualcosa sul giro veloce. Volevamo provare qualche modifica nel pomeriggio durante le FP2, ma sul bagnato nessuno dei piloti è riuscito a migliorare il tempo, quindi aspetteremo le ultime prove libere di domani per migliorare il set up della moto”. AUGUSTO FERNANDEZ#37 – 16° in 2’08.333 “Sono contento di questo primo giorno di prove. Abbiamo lavorato bene e mi sono adattato molto velocemente al nuovo circuito, sia con pista asciutta nelle FP1 che con bagnata in FP2. Dobbiamo continuare a migliorare in vista della qualifiche di domani”.  

GP AUSTRALIA

22 ottobre 2018

Moto2-GARA AL CIRCUITO DI PHILLIP ISLAND

Corsi settimo e Fernandez diciassettesimo al Gran Premio dAustralia

Speed Up Racing team finisce ancora una volta a punti con Simone Corsi che, proprio in gara, trova sensazioni migliori di quelle avute durante tutte le prove del Gran Premio d’Australia.

Partito dalla terza posizione della quinta fila, il pilota romano cerca subito di recuperare posizioni per non staccarsi dai primi dieci. Fatica inizialmente per trovare stabilità in pista, ma una volta trovato un buon ritmo si fa autore di un’ottima rimonta e taglia il traguardo in settima posizione guadagnando nove punti in classifica.

Il giovane Fernandez termina diciassettesimo la sua prima gara sul circuito di Phillip Island. Una buona gara per lo spagnolo che riesce a recuperare sette posizioni sebbene un errore a metà gara lo stava portando fuori pista.

SIMONE CORSI#24 – 7°

“La gara è andata bene, ma non sono soddisfatto del risultato finale. Purtroppo la qualifica di ieri c’ha penalizzato parecchio, partire dalla 15esima posizione non è mai facile. Avevamo un buon potenziale, e anche se il passo gara era buono non siamo riusciti a raggiungere i primi, il gap era troppo grande. È stata comunque una bella rimonta e voglio ringraziare tutta la squadra per l’ottimo lavoro svolto!”

AUGUSTO FERNANDEZ#37 – 17°

“Mi dispiace non aver raggiunto la zona punti anche se la gara è andata bene. Ho recuperato molte posizioni durante il primo giro, peccato poi per un errore che ho commesso che quasi mi portava fuori pista. Sono riuscito poi a riprendere il ritmo e a recuperare fino alla 17esima posizione. In Malesia andrà meglio!”

 

21 ottobre 2017

Moto2-QUALIFICHE AL MICHELIN AUSTRALIAN GRAND PRIX

Quinta ed ottava fila per i piloti Speed Up Simone Corsi e Augusto Fernandez

Le due sessioni di oggi si sono svolte in una giornata molto fredda. Fortunatamente la pioggia scesa a tratti ha influenzato in parte le FP3 e solo l’inizio delle QP di Moto2.

Nelle ultime di libere del mattino, entrambi i piloti Speed Up lavorano con buoni risultati sulla messa a punto della moto. A fine prova Corsi è terzo e Fernandez 17esimo.

Le qualifiche iniziano con qualche minuto d’attesa ai box per lasciare che la pista si asciughi. Saliti in moto, i piloti del Speed Up Racing Team entrano in pista con le slick e affrontano una qualifica asciutta. Simone Corsi e Augusto Fernandez terminano le QP rispettivamente al quindicesimo e al ventiquattresimo posto posizionandosi in quinta ed ottava fila nella gara di domani.

SIMONE CORSI#24 – 15° in 1’34.500

“Ho faticato oggi durante le QP soprattutto con il posteriore, il feeling era migliore questa mattina. Ci manca il giro secco, ma in gara è diverso, se non perderemo posizioni in partenza possiamo ancora competere. Dobbiamo trovare un buon ritmo da subito e stare nel gruppo di testa”.

AUGUSTO FERNANDEZ#37 – 24° in 1’35.076

“Alle qualifiche abbiamo provato un nuovo setting per cercare di migliorare il tempo di questa mattina, ma non ho avuto buone sensazioni ed abbiamo così deciso di tornare al vecchio setting perché non c’era il tempo di provare nuove soluzioni. Siamo riusciti a migliorare il tempo di quattro decimi, ma non è abbastanza, dobbiamo fare di più!”

 

 

 20 ottobre 2018

Moto2- PROVE LIBERE AL MICHELIN AUSTRALIAN MOTORCYCLE GRAND PRIX

Simone Corsi tra i migliori 10. Augusto Fernandez 19esimo alla sua prima uscita sul circuito di Phillip Island

Nella prima giornata di prove del Michelin Australian Motorcycle Grand Prix i piloti Speed Up hanno cominciato la seconda tappa delle tre gare extra-europee con molta determinazione, pronti a lottare nel terzultimo Gran Premio della stagione.

Il portacolori Speed Up, Simone Corsi, si posiziona decimo a fine giornata sebbene una caduta alla curva 6 del secondo giro delle FP2 gli fa perdere tutto il turno di prove.

Alle prese con una pista inedita, il giovane spagnolo inizia la prima prova libera con un gap di quasi due secondi dal primo. Nelle FP2 migliora di mezzo secondo il suo tempo giro e si porta a –1.484 dal primo aumentando la confidenza con il tracciato e l’affiatamento con la sua Speed Up.

SIMONE CORSI#24 – 10° in 1’34.268

“Questa mattina siamo partiti bene. Avevo un buon feeling con la moto sin da subito. Nel pomeriggio purtroppo ho commesso un errore proprio all’inizio delle FP2. La moto era molto danneggiata e quindi non sono più tornato in pista. Abbiamo sprecato un turno, ma il risultato a fine giornata è comunque buono.  Lavoreremo durante le FP3 di domani per prepararci alle qualifiche.”

AUGUSTO FERNANDEZ#37 – 19° in 1’34.794

“Sono contento d’essere riuscito sin dalla prima giornata di prove a migliorare il tempo giro e a ridurre quindi il gap dai primi. Domani continueremo con la messa a punto e soprattutto con la familiarizzazione del nuovo tracciato. Siamo positivi e determinati a fare una buona qualifica!”  

GP GIAPPONE

Moto2-GARA AL MOTUL GRAND PRIX OF JAPAN

FERNANDEZ SFIORA LA ZONA PUNTI, MENTRE CORSI TERMINA LA GARA VENTUNESIMO

La pioggia battente ha condizionato il weekend del Gran Premio Motul del Giappone, disputato oggi sul Twin Ring Motegi e dove da poco si è conclusa la gara di Moto2. Una gara dal sapore amaro per Simone Corsi che ha accusato problemi di feeling durante tutto il weekend. In griglia ventottesimo, riesce a recuperare sette posizioni sebbene la mancanza di grip e si classifica ventunesimo.

Il compagno spagnolo, Augusto Fernandez, dopo aver ottenuto la sua miglior qualifica del campionato, viene penalizzato da una brutta partenza. Nel corso della gara riesce con tenacia a recupera qualche posizione e a tagliare il traguardo sedicesimo ad un passo dalla zona punti.

SIMONE CORSI#24 – 21°

“Il weekend è stato difficile sin dal venerdì. Non ho mai avuto un buon feeling sul bagnato, e non ho mai sentito di poter spingere di più. Mi aspettavo di recuperare molte più posizioni, ma così non è stato. Lasciamo questa gara alle spalle e proiettiamoci alla prossima in Australia dove torneremo competitivi!”

AUGUSTO FERNANDEZ#37 – 16°

È stata una gara davvero complicata sin dalla partenza dove ho perso parecchie posizioni. Mi è stato impossibile recuperarle poi e raggiungere almeno la posizione di partenza. Ho lottato per riprendere il ritmo, ma il poco grip mi ha ostacolato. Ovviamente la sedicesima posizione non è quella che ci aspettavamo da questa gara, soprattutto dopo le ottime qualifiche di ieri. Faremo di più a Phillip Island!”

Moto2-QUALIFICHE AL TWIN RING MOTEGI

UNO STREPITOSO FERNANDEZ CENTRA LA TOP TEN. CORSI FERMATO DA UNA CADUTA NEGLI ULTIMI GIRI

Con la migliore qualifica della stagione, Augusto Fernandez va a prendersi la quarta fila della griglia di partenza della gara di domani al Twin Ring Motegi. Il giovane spagnolo ha confermato il buon lavoro svolto in questi due giorni di prove portando la sua Speed Up SF7 al decimo posto. Gli son bastate 3 sole sessioni di libere per apprendere il tracciato giapponese e staccare l’ottimo risultato. Invece una scivolata, innocua per il pilota, mette Simone Corsi fuori gioco proprio nei giri decisivi di fine qualifica. Il pilota romano partirà domani dalla prima posizione della decima fila.

SIMONE CORSI#24 – 28° in 1’57.774

“Sono davvero dispiaciuto. Una giornata no che spero non si ripeta più. Le condizioni della pista di oggi per me erano difficilissime, non sono mai riuscito ad adattarmi. Domani lotterò sin dalla partenza per recuperare più posizioni possibili e raggiungere la zona punti”.

AUGUSTO FERNANDEZ#37 – 10° in 1’55.223

“Sono molto contento della mia prima top ten in qualifica! Non è stato facile perché abbiamo iniziato con il bagnato e poi la pista si è pian piano asciugata e abbiamo dovuto cambiare la gomma. Questo ci ha un po’ penalizzato perché con il bagnato eravamo quarti. Abbiamo comunque lavorato bene anche con l’asciutto. Domani spero di fare una buona partenza e lottare per la top ten!

 

 Moto2- PROVE LIBERE IN GIAPPONE

Simone Corsi e Augusto Fernandez danno il via al Motul Grand Prix of Japan

Speed Up Racing Team è a Motegi per il Gran Premio del Giappone, quartultimo appuntamento del  Campionato Mondiale Moto2 2017 e prima tappa delle tre gare extra-europee consecutive di fine stagione, che proseguirà nei weekend successivi con altri due round in Australia e in Malesia.

Nella prima giornata di prove entrambe le sessioni sono state condizionate dalla pioggia incessante che ha messo in difficoltà i piloti alle prese con una pista in condizioni complicate.

Simone Corsi, fatica a trovare il giro veloce sul bagnato durante le due sessioni anche se il feeling con la moto è buono. Termina 19esimo la combinata delle due sessioni in 2’07.678. Fernandez invece, dopo l’approccio iniziale del mattino per la prima volta con la pista giapponese, migliora il suo

riscontro cronometrico nel secondo turno chiudendo al 24esimo posto (2’07.953) sebbene le cadute in entrambe le sessioni.

SIMONE CORSI#24 – 19° in 2’07.678

“Non sono contento della posizione e soprattutto del gap dai primi! Il feeling con la moto è buono quindi domani cercheremo di spingere di più sebbene le condizioni atmosferiche non ottimali. Sarà importante essere veloci e partire davanti perché le previsioni sono così per tutto il weekend!”

AUGUSTO#37 – 24° in 2’07.953

“È stato un primo giorno difficile, alle prese con una pista a me nuova in condizioni per niente facili! Ho riscontrato due cadute, una in FP1 e l’altra in FP2, però son comunque contento del feeling in continua crescita. Peccato per le cadute che c’han tolto tempo prezioso per migliorare di più. Vedremo domani come saranno le condizioni della pista, cercheremo in ogni caso di lavorare duramente durante le FP3 per prepararci alle qualifiche”.  

GP ARAGÓN

Moto2-GARA AL MOTORLAND DE ARAGÓN

CORSI PORTA LA SUA SPEED UP SF7 AL SETTIMO POSTO. FERNANDEZ CHIUDE IL GP DE ARAGON VENTIDUESIMO

Speed Up Racing team finisce a punti il Gran Premio de Aragón con Simone Corsi che arriva settimo al traguardo dopo i 21 giri di gara. Partito dalla seconda posizione della seconda fila, il pilota romano si ritrova a dover recuperare un piccolo distacco dal primo gruppo subito dopo la partenza. In pochi giri recupera e per tutta la gara trova un buon passo che gli vale il settimo posto in gara.

Anche Augusto Fernandez, dopo una partenza in salita, non si perde d’animo e lotta fino alla fine sebbene i problemi di grip al posteriore accusati per la prima volta dopo 2 giorni in cui di sessioni di prove risultate alquanto positive.

 SIMONE CORSI#24 – 7°

“Oggi mi aspettavo di più del settimo posto. Al primo giro Schrotter è arrivato lungo alla curva otto e mi ha portato largo, credo d’aver perso circa un secondo e mezzo dal gruppo di testa. Son riuscito a chiudere il gap in 2-3 giri, poi però non sono riuscito a mantenere la quinta posizione, ci manca ancora qualcosa. Il grip è calato dopo un po’ di giri e ho accusato problemi di chattering. Nei test di domani cercheremo di capire cosa non va e quella cosa che ci manca per rimanere tra i primi 5!”

AUGUSTO FERNANDEZ#37 – 22°

“Sono partito male, però quando sono riuscito a recuperare un po’ e a prendere il gruppo davanti pensavo di ritrovare il passo delle prove, ma non è andata così. Avevo un problema di grip, sia in frenata che in uscita di curva, non tenevo la moto in traiettoria, ho fatto molta fatica. Peccato perché si poteva fare buona gara!”

Moto2- QUALIFICHE DEL GRAN PREMIO MOVISTAR DE ARAGÓN

SECONDA FILA PER SIMONE CORSI, QUINTO IN QUALIFICA AL MOTORLAND DE ARAGÓN. AUGUSTO FERNANDEZ, VENTIDUESIMO, SCATTERÀ DOMANI DALLOTTAVA FILA.

I due piloti del Team Speed Up, Simone Corsi e Augusto Fernandez, hanno ottenuto il quinto ed il ventiduesimo tempo nelle qualifiche di oggi al Motorland di Aragón e partiranno quindi dalla seconda e dall’ottava fila nella gara di domani.

Nella prima sessione del mattino, il giovane Fernandez aveva chiuso i 45 minuti di FP3 in dodicesima posizione concludendo le tre prove di libere a cinque decimi dal primo. Nelle qualifiche del pomeriggio non riesce a migliorare il suo tempo giro, ma il buon passo gara gli permetterà di lottare per un buon risultato.

Simone Corsi, settimo nella combinata di libere, si piazza al quinto posto in griglia per la gara di domani con un gap minimo di 0,140 segnando la sua miglior qualifica della stagione.

SIMONE CORSI#24 – 5° in 1’53.876

“Sono molto contento della quinta posizione. Abbiamo lavorato bene con il team e questa seconda fila è per noi davvero importante per la gara di domani. La gara sarà lunga, dobbiamo fare una buona partenza e non staccarci dal primo gruppo. La pista del Motorland mi è sempre piaciuta, siamo pronti per fare un ottimo risultato!”

AUGUSTO FERNANDEZ#37 – 22° in 1’54.883

“È davvero un peccato partire così indietro nella gara di domani dopo il weekend che stavamo facendo. Non son riuscito a trovare il giro veloce. Ho insistito troppo senza alcun risultato. Ma non ci scoraggiamo perché il passo è buono e se rimaniamo con il gruppo davanti possiamo farcela!”

Moto2- PROVE LIBERE AL CIRCUITO MOTORLAND DE ARAGÓN

BUON INIZIO PER I PILOTI SPEED UP NELLA PRIMA GIORNATA DI LIBERE

Al termine della prima giornata di prove del Gran Premio Movistar de Aragón, i due piloti Speed Up, Simone Corsi ed Augusto Fernandez, si sono classificati rispettivamente in quinta e quattordicesima posizione nella combinata delle due sessioni di libere.

Una pioggia tenue ha caratterizzato il primo turno del mattino costringendo i piloti a girare con tempi molto superiori alla media. Buona la sessione del giovane Fernandez, che con pista bagnata si classifica nono a fine FP1 con soli 14 giri.

Nel pomeriggio, entrambi i piloti Speed UP hanno atteso che le condizioni della pista migliorassero prima di iniziare la seconda prova con. Assieme ai loro tecnici, Corsi e Fernandez, hanno trovano il giusto setup da asciutto che permette loro di ottenere la quinta e la quattordicesima posizione.

SIMONE CORSI#24 5° in 155.273

“Oggi è stata una giornata particolare perché tutti e due i turni di prove son stati segnati dalla pioggia. Abbiamo preferito non forzare con pista bagnata durante le FP1, mentre nel pomeriggio, appena si è asciugata la pista siamo entrati con le slick e da subito ci siamo adattati alla pista. Bene la quinta posizione, ma possiamo fare di più in condizioni più stabili!”

AUGUSTO FERNANDEZ#37 – 14° in 1’55.928

“Sono finalmente arrivato su un circuito che conosco abbastanza bene. Siamo partiti con il piede giusto segnando dei buoni tempi in condizioni climatiche diverse. Il feeling è buono, dobbiamo continuare a lavorare in questa direzione se vogliamo competere in gara”.

Copyright 2016 Speedup Factory © Via Cartiera, 21 36030 Lugo di Vicenza (VI) P.Iva 03568640241