Press

GP QATAR

SPEED UP FUORI DALLA ZONA PUNTI NELLA PRIMA GARA DEL CAMPIONATO DI MOTO2 A LOSAIL 

È terminata oggi la prima gara della stagione per la Classe Moto2 al circuito internazionale di Losail, in Qatar.

Dopo la cancellazione delle qualifiche, la griglia di partenza viene stilata in base alla posizione ottenuta nella combinata dei tre turni di prove libere. Simone Corsi e Ricky Cardús partono rispettivamente dall’ottava e dalla decima fila.

Il pilota romano recupera subito posizioni fino a raggiungere il quindicesimo posto in gara. Dei problemi di chattering però non gli consentono di mantenere la posizione e conclude così al diciassettesimo posto. Per quanto riguarda lo spagnolo Cardús, nonostante il poco tempo per cercare il feeling con la Speed Up SF7, riesce a portare a termine la gara migliorandosi ancora.

SIMONE CORSI#24 -17°-

“Abbiamo recuperato un po’ di posizioni nei primi giri di gara, ma a metà competizione, quando avevo raggiunto la quindicesima posizione, sono iniziati i problemi di chattering e non sono riuscito a mantenere il ritmo di gara. Non mi aspettavo un inizio così in salita. Lavoreremo con il team per essere più competitivi nelle prossime gare”.

RICKY CARDÚS#88 -25°-

“La qualifica era per me fondamentale, tre prove non sono state sufficienti per trovare il giusto assetto. Oggi non son riuscito a girare con il ritmo che speravo. Inoltre ho sbagliato al terzo giro ed ho perso così il gruppo davanti. Avrei potuto fare sicuramente meglio. Ringrazio il team che mi ha chiamato ed ha pensato a me come sostituto”.

 

ULTIME PROVE LIBERE DEL GRAN PREMIO DEL QATAR

Si è conclusa da poco la seconda giornata di prove libere Moto2 del 2017 presso il circuito internazionale di Losail in Qatar.

Piloti e Team stanno lavorando per trovare il feeling con la moto ed un buon setup per le qualifiche di domani. Simone Corsi in questa sessione si è concentrato sul passo gara, ma i problemi di chattering riscontrati gli hanno impedito di ottenere un buon tempo. Il suo compagno per questa gara, Ricky Cardús, sta prendendo sempre più confidenza con la Speed Up SF7 giro dopo giro.

SIMONE CORSI#24 -22°– in 201.510

“Mi aspettavo una prova sicuramente diversa, soprattutto dopo che avevamo in parte risolto i problemi di chattering riscontrati durante la prima sessione di ieri, e invece abbiamo fatto un passo indietro. Le modifiche apportate non hanno dato i risultati sperati, sfrutteremo quindi la qualifica di domani per ritrovare un assetto migliore e piazzarci in una buona posizione.”

RICKY CARDÚS#88 -29°– in 202.299

“Siamo sulla strada giusta! Non sono riuscito a fare il tempo giro che volevo perché ero nervoso, ma è andata sicuramente meglio di ieri. Spero di aumentare la confidenza con la moto e di fare uno step in avanti nella qualifica di domani.”

 

PRIME PROVE LIBERE DELLA STAGIONE 2017 AL CIRCUITO DI LOSAIL

È iniziato oggi il Campionato Mondiale di Moto2 al circuito Internazionale di Losail, in Qatar. Il meteo previsto per questo weekend di gara rimane incerto come avvenuto negli ultimi test della scorsa settimana disturbati da vento e pioggia. Tutto lo staff Speed Up è carico per la nuova stagione che, come nel 2016, toccherà 18 circuiti in 15 stati del mondo.

Il pilota Speed Up Simone Corsi, durante le due sessioni di prove libere di oggi, dopo qualche difficoltà iniziale è riuscito nel secondo turno a migliorare il feeling con la moto e a ridurre il gap dai primi.

Come annunciato in precedenza, Ricky Cardús sarà il compagno di Corsi per questa prima gara. Il primo impatto con la Speed UP SF7 è stato positivo e lo spagnolo si sente determinato a migliorare il feeling con la moto prima della gara di domenica.

SIMONE CORSI #24

“Nel primo turno di prove ho riscontrato dei problemi di chattering ed una caduta verso la fine mi ha fatto finire verso le ultime posizioni. Nella seconda sessione invece ho recuperato bene portandomi a sei decimi dal primo. Sono carico ed entusiasta di ricominciare un’altra stagione con il team Speed Up”.

RICKY CARDÚS #88

“Sono davvero felice d’essere ritornato in sella ad una Speed UP. Stiamo sistemando il setting della moto per adattarlo al mio stile di guida ed il lavoro svolto finora ha portato già dei progressi. Abbiamo usato le stesse gomme per entrambi i turni di prova e son sicuro che quando le cambieremo miglioreremo ancora. Ringrazio Luca ed il team per avermi chiamato e dato la possibilità di ritornare a gareggiare in questa pista, darò tutto me stesso”.

Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyright 2016 Speedup Factory © Via Cartiera, 21 36030 Lugo di Vicenza (VI) P.Iva 03568640241