Archive for maggio, 2017

Le Mans – GRAND PRIX DE FRANCE

  • lemans_circLunghezza: 4185 mt.
  • Larghezza: 13 mt.
  • Lunghezza rettilineo: 674 mt.
  • Curve a sinistra: 5
  • Curve a destra: 9

Il circuito Bugatti si trova 5km a sud della città di Le Mans e a 200 km al sudest di Parigi. Costruito nel 1965, attorno alla pista della 24 Ore di Le Mans, questo circuito, che evoca imprese eroiche, alla fine degli anni sessanta viene scelto per ospitare un Gran Premio del Motomondiale. Il grave incidente occorso al pilota Alberto Puig nel 1995 ha fatto sparire la prova di Le Mans dal calendario del Campionato del Mondo fino alla stagione 2000, mentre venivano effettuati lavori atti a migliorare la sicurezza del tracciato.

La pista stretta è caratterizzata da curve particolari, che obbligano il pilota a fare brusche frenate e improvvise accelerazioni. Con una capacità di oltre 100.000 spettatori, il circuito viene anche utilizzato per organizzare diverse prove di resistenza di tutti gli sport a motore, ma anche diverse prove delle serie nazionali francesi.

GP LE MANS

MOTO2- HJC HELMETS GRAND PRIX DE FRANCE: CORSI CHIUDE IN TOP TEN, BASSANI ACCUMULA ESPERIENZA SULLA SPEED UP

I Piloti del Speed Up Racing Team, Simone Corsi ed Axel Bassani, tagliano la linea del traguardo del circuito di Le Mans rispettivamente in ottava e ventiquattresima posizione.

Simone Corsi sfrutta il warm up ed assieme al suo team migliora il feeling con la moto eliminando i problemi di vibrazione riscontrati durante le qualifiche. In gara riesce ancora una volta a salire di posizione e dalla quattordicesima casella si piazza nella top ten in ottava posizione.

Una domenica impegnativa per il rookie Bassani, impegnato a gestire una situazione per lui nuova alla sua prima competizione nel circuito di Le Mans, nella quale era innanzitutto importante accumulare esperienza.

SIMONE CORSI#24 – 8°

“Questa mattina, dopo aver risolto i problemi di vibrazione nel warm up, sentivo di poter arrivare almeno nei primi 5. Purtroppo non sono riuscito a guadagnare posizioni in partenza e poi la risalita è stata troppo lenta, non ero abbastanza aggressivo. Dobbiamo migliorare in qualifica se vogliamo salire sul podio. Nel test di domani cercheremo di perfezionare la moto in vista della prossima gara al circuito del Mugello”.

AXEL BASSANI#47 – 24°

“Eravamo partiti bene, recuperando da subito qualche posizione. Poi ho sbagliato prima di una curva ed ho perso 3-4 secondi dal gruppo in cui mi trovavo. Mi dispiace perché non siamo riusciti a risolvere i problemi di chattering e di spinning di ieri ed in gara sentivo di non avere il giusto feeling con la moto. Ora pensiamo alla gara di casa, sarà una vera emozione per me!”

MOTO2 – QUINTA E DECIMA FILA PER I PILOTI DI SPEED UP RACING TEAM AL HJC HELMETS GP THE FRANCE

Al Grand Prix de France si è conclusa la seconda giornata di sessioni di prova. I portacolori Speed Up Racing Team scatteranno domani dalla quinta (Corsi, 14mo) e decima (Bassani, 28mo) fila sullo schieramento.

Simone Corsi, sebbene le due scivolate nei due turni della giornata e i problemi di vibrazione, termina la giornata pre-gara a sette decimi dal primo, pronto a competere nella sfida di domani.

Il compagno di squadra, Axel Bassani, ha dimostrato la sua costante crescita dopo ogni sessione di prova. Recupera infatti più di un secondo in qualifica e si dimostra pronto a lottare.

SIMONE CORSI#24 – 14° in 1’37.280

“Non sono soddisfatto della posizione. Non abbiamo ancora trovato una soluzione definitiva al problema di chattering che mi impedisce di guidare la moto come vorrei. Mi sento lento in entrata in curva, ma se togliamo quel problema possiamo fare una buona gara!”

AXEL BASSANI#47 – 28° in 1’38.733

“Potevamo fare di più, un passo avanti lo abbiamo fatto, ma non è mai abbastanza. Sentivo dello spin sulla gomma posteriore che mi toglieva stabilità sulla moto. Siamo comunque riusciti ad abbassare il tempo giro di un secondo ed è importante perché significa che siamo sulla strada giusta. L’obiettivo di domani è di diminuire il gap dai primi e migliorare la mia prestazione in gara!”

MOTO2 PRIMA GIORNATA DI PROVE A LE MANS PER IL TEAM SPEED UP

È partito il weekend Moto2 al HJC Helmets Grand Prix de France. Le prime sessioni di prove libere hanno richiesto una dedizione particolare ai piloti Speed Up a causa delle condizioni meteo, tradizionalmente incerte a Le Mans. La FP1 è stata caratterizzata da una pista a tratti bagnata che si è via via asciugata. A fine prova Simone Corsi segna l’ottavo tempo, 1’38.740 con un gap di soli 0,582 decimi. Bassani trentunesimo in 1’41.343. Nel pomeriggio invece i piloti hanno girato in condizioni di vero bagnato chiudendo al settimo posto Corsi (in 1’48.028) e al trentunesimo Bassani (in 1’51.715).

SIMONE CORSI#24

“É stata una giornata positiva perché siamo stati competitivi in tutte e due le condizioni della pista. È difficile lavorare così, ma ho buone sensazioni per questo weekend. Abbiamo recuperato molte informazioni a livello di setup che sfrutteremo nella terza prova di domani in vista di una buona qualifica”.

AXEL BASSANI#47

“È una pista nuova per me, questa di Le Mans. Una delle tante che incontrerò in questo mio primo mondiale. Le prove di oggi non sono andate come speravo, devo prendere più confidenza con la pista e migliorare la mia prestazione”.

Jerez de la Frontera – GRAN PREMIO DE ESPANA

  • jerez_circLunghezza: 4423 mt.
  • Larghezza: 11 mt.
  • Lunghezza rettilineo: 607 mt.
  • Curve a sinistra: 5
  • Curve a destra: 8

Costruito nel 1986 ha ospitato il suo primo Grand Prix l’anno successivo. Il circuito di Jerez è ora uno dei tracciati più popolari del Campionato del Mondo di MotoGP, il punto di incontro prediletto di una città fanatica per lo sport. Il circuito è situato all’interno di una valle nel sud della Spagna, uno scenario spettacolare contraddistinto da condizioni metereologiche ottimali. Le gradinate presenti sul circuito consentono di ospitare fino a 250.000 spettatori.

Il circuito dispone di due tracciati alternativi, uno di 4.423 metri, l’altro di 4.428 metri; entrambi i tracciati sono stati ri-pavimentati nel 2005. Per questo motivo il circuito andaluso è meta di diversi team del Campionato del Mondo di MotoGP per le sessioni di test nel corso dell’anno. Le strutture per i media e per gli operatori del settore sono state anch’esse recentemente ammodernate, così come la torre di controllo e i box, garantendo al circuito un’ulteriore popolarità.

 

GP JEREZ

MOTO2 – BUONA GARA PER BASSANI AL PRIMO GRAN PREMIO EUROPEO. CORSI CADE NEL CORSO DEL TERZO GIRO.

Speed Up team archivia il Gran Premio de España con un mezzo sorriso. Simone Corsi è infatti caduto alla curva sei del terzo giro, mentre il suo compagno di squadra Axel Bassani termina la gara ventitreesimo migliorando rispetto alle competizioni precedenti.

Il pilota romano, che partiva dalla tredicesima casella, durante un sorpasso al terzo giro rimane coinvolto in uno scontro con Vierge e Nakagami terminando così una gara in cui team e pilota sapevano di poter puntare in alto.

Bassani invece, nonostante dei problemi di vibrazione, recupera qualche posizione confermando la sua crescita continua.

SIMONE CORSI#24

“Sono veramente dispiaciuto di com’è andata la gara perché sin dall’inizio ho avuto buon feeling con la moto e con la pista. Abbiamo lavorato bene con il team, per questo ci aspettavamo molto di più. Non vediamo l’ora che arrivi la prossima gara al circuito di Le Mans per dimenticare questo weekend!”

AXEL BASSANI#47 – 23°

“Abbiamo avuto dei problemi inaspettati di chattering enon sappiamo se provenivano dalla gomma o dall’assetto della moto. Potevo fare di più, ma sono comunque felice perché rispetto alle gare precedenti abbiamo diminuito il gap dai primi. Abbiamo fatto uno step in avanti e dobbiamo continuare su questa strada”.   

MOTO2 – QUINTA E DECIMA FILA PER I PILOTI DEL TEAM SPEED UP NEL GRAN PREMIO RED BULL DE ESPAÑA

I due piloti del team Speed Up partiranno dalla quinta e dalla decima fila nel Gran Premio Red Bull de España, che si disputerà domani sul circuito di Jerez de la Frontera.

Nelle FP3 disputatesi al mattino, Corsi ottiene il quarto miglior tempo, 1’42,646 con soli quattro decimi dal primo. Nel pomeriggio la temperatura si è alzata cambiando le condizioni della pista e dopo alcune difficoltà di setup, Simone segna il tredicesimo tempo verso la fine delle qualifiche.

Troppo spinning sulla ruota posteriore per il rookie Axel Bassani che si classifica trentesimo. Il warm up di domani servirà quindi a entrambi i piloti per trovare una soluzione di setting pre-gara.

SIMONE CORSI#24 – 13° – in 1’43,179

Dopo la prova di stamattina mi aspettavo una qualifica migliore. Eravamo veloci ed il feeling era molto buono, poi nel pomeriggio non sono riuscito ad adattarmi al cambio di temperatura e alle diverse condizioni della pista. Resto fiducioso, abbiamo una nuova modifica da provare domani nel warm up al posteriore che spero possa darci quello che ci manca. Sarà una gara lunga, devo rimanere concentrato, avere un buon passo e non mollare!”

AXEL BASSANI#47 – 30° – in 1’44,605

“Non sono affatto soddisfatto. Questa è una pista corta, ma presenta molte curve ed in alcune di queste non riesco a migliorarmi, soprattutto nella sette e nella tredici. Non son riuscito a dare gas come volevo a causa dello spinning, ma conto di risolvere il problema nel warm up di domani per dare il meglio in gara”.

MOTO2 – PRIMA GIORNATA DI PROVE DEL GRAN PREMIO RED BULL DE ESPAÑA

La prima giornata di prove libere a Jerez de la Frontera ha segnato l’esordio europeo della Moto2 2017 dopo la prima corsa in Qatar e le due tappe americane in Argentina e Texas.

Il primo turno del mattino si è disputato con pista bagnata a causa dell’incessante pioggia. Nel pomeriggio invece il tempo si è stabilizzato lasciando spazio al sole e ad una pista quasi totalmente asciutta. Sebbene le sue condizioni fisiche non fossero ottimali a causa dei sintomi influenzali, Corsi è riuscito a trovare il giusto assetto della moto verso la fine della seconda prova e a piazzarsi tredicesimo a sette decimi dal primo. Il compagno di squadra Bassani ha chiuso trentunesimo

SIMONE CORSI#24

“Son contento perché il setup della moto è buono. Domani lavoreremo sul posteriore sperando di recuperare grip e di riuscire a qualificarci bene perché un buon risultato son certo lo possiamo fare!”

AXEL BASSANI#47

“Questa mattina avevo qualche problema con il posteriore e con la pista bagnata ho faticato a trovare il feeling con la moto. Con pista asciutta, o quasi, le sensazioni son migliorate da subito. Infatti siamo riusciti a migliorare il setup di base e mi sentivo molto più sicuro. Peccato per l’errore che ho commesso nell’ultimo giro perché avrei potuto guadagnare posizioni!”

Copyright 2016 Speedup Factory © Via Cartiera, 21 36030 Lugo di Vicenza (VI) P.Iva 03568640241